I Tesori del Mediterraneo, al via le regate. Gli ospiti dello spettacolo serale

Al via le regate con le prime quattro eliminazioni. Primo salotto televisivo su cultura e promozione del territorio

Ancora una giornata intensa di eventi e di spettacoli a “I Tesori del Mediterraneo”. Ad aprire la seconda giornata sono stati gli equipaggi, che già di buon mattino si sono ritrovati in mare per le prove libere della regata. Mattinata densa d’impegni anche per le ragazze in gara per la conquista dello scettro di “Miss Venere 2019”, che dopo la prova degli abiti hanno incontrato la giuria di qualità.

Nel pomeriggio, invece, diretti dalla telecronaca di Carlo Arnese, si sono svolte le prime gare ufficiali de “La Regata del Mediterraneo” con le gare di qualificazione che hanno visto affrontarsi gli equipaggi della Regione Calabria, Regione Campania, Città Metropolitana di Reggio Calabria, Comune di Brindisi, Comune di Manfredonia, Comune di Monopoli, Comune di Siracusa, Comune di Taranto, Città di Maiori, Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, Cus Bari Uniba e Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle.

Tre batterie di gara molto combattute, che hanno regalato uno spettacolo suggestivo sullo specchio d’acqua della Rada Giunchi per la felicità del pubblico che sugli spalti ha sostenuto gli equipaggi. Dei 12 equipaggi in gara, 4 sono stati eliminati, mentre i migliori due terzi tempi hanno potuto accedere alla semifinale di domani. Nella prima batteria ha avuto la meglio il Comune di Siracusa, seguito dalla Città di Maiori, Comune di Monopoli e Comune di Manfredonia. La classifica della seconda batteria, invece, ha visto trionfare l’equipaggio della Regione Campania, seguito dal Comune di Brindisi, l’Università Mediterranea di Reggio Calabria e il CUS Bari Uniba. Nella terza batteria podio per la Città Metropolitana di Reggio Calabria, secondo posto per il Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle, quindi Regione Calabria e Comune di Taranto. I due migliori terzi tempi, validi per la partecipazione alla semifinale, sono stati invece segnati da Regione Calabria e Comune di Taranto.

Ricapitolando, la semifinale di domani vedrà battersi in acqua gli equipaggi del Comune di Siracusa, Città di Maiori, Regione Campania, Comune di Brindisi, Città Metropolitana di Reggio Calabria, Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle, Regione Calabria e Comune di Taranto.

In serata ad essere protagonista è stata l’Arena dello Stretto che ha ospitato il primo dei tre salotti televisivi in programma nel calendario della manifestazione. In questo primo appuntamento si è parlato di cultura e promozione del territorio insieme al direttore dell’Ente Parco Nazionale D’Aspromonte, Sergio Tralongo, al presidente della Camera di Commercio, Ninni Tramontana, al consigliere metropolitano, Eduardo Lamberti-Castronuovo, e all’architetto Consuelo Nava dell’Università Mediterranea. Uno dei momenti più importanti nel corso della serata è stato anche presentato il “Premio letterario Apollo”, una delle novità di questa edizione, al quale hanno partecipato le maggiori case editrici calabresi (Città del Sole, Falco Editore, Ferrari Editore, La Rondine Edizioni, Rubbettino Editore) con opere inedite di narrativa in lingua italiana. Presenti, per le case editrici, Franco Arcidiaco per Città del Sole (Reggio Calabria), Gianluca Lucia e Antonio Spadaro per La Rondine edizioni (Catanzaro).

La giornata si è conclusa con lo spettacolo “Salite a bordo” presentato da Veronica Maya, sotto la direzione artistica di Roberto Vecchi. Nel corso dello spettacolo sono stati presentati alla città gli equipaggi partecipanti alla regata e le miss che si contenderanno la corona di “Venere del Mediterraneo”. La giuria di qualità ha inoltre assegnato i riconoscimenti del “Premio letterario Apollo” ai primi tre classificati. Ospiti della serata sono stati, la giovane cantante Emma Muscat, fresca partecipante ad Amici di Maria De Filippi e apprezzata dai giovanissimi, e le incursioni comiche di Ciro Giustiniani, volto della trasmissione Made in Sud.

Seguici su telegramSeguici su telegram