Incendio rifiuti a Reggio, Occhiuto: "Chi inquina uccide la Calabria"

"Questi veri e propri criminali vanno fermati con ogni mezzo", le parole del presidente della Regione Calabria

Ristobottega

“A Reggio Calabria alcuni delinquenti accatastavano rifiuti urbani e speciali in prossimità del mercato ortofrutticolo e li smaltivano dandogli fuoco, provocando roghi tossici estremamente pericolosi per l’ambiente e per la salute dei cittadini. Questa mattina due persone sono state arrestate, e complessivamente ci sono sette indagati.

Ringrazio, a nome di tutti i calabresi, i Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria, il generale di divisione Pietro Salsano, comandante della Legione Carabinieri Calabria, e il procuratore di Reggio Calabria Giovanni Bombardieri, per lo straordinario lavoro che quotidianamente compiono a tutela della legalità, del territorio, delle persone perbene.

Ristobottega

Chi inquina e distrugge l’ambiente uccide la Calabria. Questi veri e propri criminali vanno fermati con ogni mezzo”.

Così Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria.