Scilla e il potere di Jova, Ciccone: 'Più lui in un solo giorno che tanti altri'

"Ora tocca a noi sapere rendere la nostra città ospitale". Le parole del primo cittadino

"Con orgoglio stamattina al porto di Scilla, alla presenza dell'assessore regionale al Turismo Orsomarso, ho incontrato Lorenzo Jovanotti per portargli i saluti della mia città e consegnargli una targa ricordo e dei piccoli omaggi del nostro territorio".

Lo ha scritto, in un post su Facebook, il sindaco di Scilla, Pasqualino Ciccone che, in questi ultimi due giorni, ha avuto il piacere di ospitare l'artista.

Il sindaco di Scilla sulla visita di Jovanotti

Jovanotti Ciccone

"Nella breve chiacchierata intercorsa l'ho ringraziato per quello che ha significato la sua presenza a Scilla: tanti fan che l'hanno assediato a Chianalea per una giornata intera e soprattutto l'interesse che si è scatenato sul web. Il post di Jovanotti ha avuto migliaia di contatti e la sua considerazione sulla bellezza di Scilla accresce sicuramente la curiosità di milioni di turisti che vorranno visitare la nostra città. Credo che abbia fatto più lui in un solo giorno che tanti altri".

Il primo cittadino del Comune in provincia di Reggio Calabria ha concluso sottolineando un fattore fondamentale per la crescita del territorio:

"Ora tocca a noi essere all'altezza del compito che i nostri concittadini ci hanno dato.
Tocca a noi essere all'altezza di saper rendere la nostra città ospitale.
Tocca a voi imprenditori attrezzarvi per svolgere il vostro lavoro con grande professionalità.
Tocca a voi miei concittadini essere tolleranti verso la presenza di tanti turisti.
Tocca a noi, tutti assieme, giocare la partita della vita: o riusciamo a fare esplodere la nostra città o rimarremo al palo assieme a tante altri paesi senza un futuro roseo.
Noi ci siamo e faremo ogni cosa per fare splendere la nostra città".