Il Kaulonia Tarantella Festival ospita Vinicio Capossela

Cantautore, poeta, scrittore il grande Vinicio Capossela sta per arrivare in provincia di Reggio Calabria

L’indiscusso appuntamento annuale con il Kaulonia Tarantella Festival sta per tornare.

Per il 2019 tutti i partecipanti al festival della musica avranno una grande sorpresa. Fra gli ospiti d’onore compare infatti in bella vista quello di Vinicio Capossela. Una vera e propria istituzione in ambito musicale che tra non molto arriverà in provincia di Reggio Calabria.

QUANDO

Il grande artista è pronto, con le sue note, ad illuminare piazza Mese. L’appuntamento è fissato al 17 agosto.

VINICIO CAPOSSELA

Cantautore, poeta, scrittore ed entertainer, Vinicio Capossela (Hannover, 1965) ha debuttato nel 1990 sotto l’egida di Renzo Fantini (Paolo Conte, Francesco Guccini) con il disco All’una e trentacinque circa, che gli vale la Targa Tenco, premio che gli verrà attribuito altre tre volte negli anni successivi. Se sono i primi dischi “pre-biografici”, come Modì (1992) e Camera a sud (1994), a confermarne il talento in Italia e all’estero – è del 1995 un prestigioso sold out al Theatre de la Ville di Parigi – con Il ballo di San Vito (1996) arriva il primo deragliamento musicale: fanfare macedoni e la chitarra di Marc Ribot si fondono in una musica che vive di riferimenti e rimandi immaginifici e al tempo stesso più personali: “coliche di immaginazione” le definisce lo stesso Capossela, che approfitta di un “never ending tour” di due anni circa per realizzare nel 1998 il suo primo album dal vivo, intitolato Liveinvolvo e realizzato con la complicità di Neat Veliov e della sua Kocani Orkestar.

 

Seguici su telegramSeguici su telegram