Luca Gallo in sala stampa: il suo pensiero sull'espulsione di Menez

"La Reggina è forte. Denis? Bisogna avere le palle"

La prima sconfitta stagionale brucia per come è arrivata. L'espulsione di Menez che ha condizionato il resto della gara, fortemente contestata dal tecnico Toscano, il rigore sbagliato da Denis. Parla il presidente Gallo: "Vorrei andare sull'episodio dell'espulsione di Menez, perchè è quello che ha condizionato il risultato della partita. Presumo e credo che si debba tutelare un campione di questa natura qui, espulso per una frase che viene ripetuta in una partita di calcio tantissime volte. Ogni gara finirebbe uno contro uno, un campione come Menez ritengo debba avere maggiore considerazione.

Tolto lui dal campo, l'arbitro ha deciso di interrompere lo spettacolo e sarà così anche per la prossima gara. Abbiamo fatto una lunga trattativa per convincerlo ad accettare la serie B e dopo venti minuti di una gara, per una frase che si sente ripetutamente in campo da sempre, viene buttato fuori. Mi sembra il comportamento di arbitro e guardalinee veramente... strano. Forse non erano così sereni.

Non è un momento difficile per noi, capisco che tutti si aspettavano una partenza diversa. La Reggina secondo me è partita bene, la gara di oggi ci ha visto imporre il nostro gioco anche in inferiorità numerica. La Reggina è una squadra forte, anzi dopo la partita di oggi dico che si possa fare un ottimo campionato. Denis è un grande giocatore, ho visto sbagliare rigori a gente come Maradona, Zico, Platini, Totti. Bisogna avere le palle per andare a tirarlo e poi si può sbagliare".