Stati Generali della Lega in Calabria: c'è anche Matteo Salvini - FOTO

Brioche e granita a Pizzo per accompagnare l'intervento agli Stati Generali di Zambrone. Nuova visita del leader del Carroccio in Calabria

Matteo Salvini è tornato in Calabria. La presenza del leader del Carroccio era stata annunciata nei giorni scorsi in vista degli Stati Generali della Lega.

Matteo Salvini torna in Calabria

Matteo Salvini Viaggio Calabria

Il "Capitano" non ha di certo fatto segreto del suo viaggio e, come spesso accade, ha condiviso alcuni momenti emblematici della sua giornata con gli utenti dei social. Una foto di lui in partenza è stata postata questa mattina, tenuta informale, borsone in spalla e giacca appesa ad una gruccia pronto ad imbarcarsi su un volo Ryanair:

"Buona domenica Amici! In partenza per la Calabria, dove incontrerò sindaci, amministratori regionali, militanti, cittadini per costruire insieme il futuro di questa splendida terra".

L'evento di cui Salvini è stato protagonista sono gli Stati Generali della Lega, di cui il partito aveva dato comunicazione qualche giorno fa e che, nella tre giorni tenutasi a Zambrone ha visto la partecipazione di tanti e diversi esponenti del partito, nazionali e locali.

Gli Stati Generali della Lega

Stati Generali Lega Calabria

L’iniziativa organizzata dal Commissario Regionale Giacomo Francesco Saccomanno e dal Referente della Provincia di Vibo Valentia Michele Pagano è stato un momento di ritrovo per il deputato Domenico Furgiele, Luca Toccalini segretario Nazionali Giovani, Andrea Crippa, vice segretario nazionale, Nino Spirlì Presidente della Regione Calabria, Stefania Pucciarelli sottosegretario del Ministero della Difesa. Presenti anche i consiglieri regionali Pietro Molinaro e Pietro Rosa, Nicola Tufo amministratore regionale della Lega, Pasquale Pepe senatore e responsabile del mezzogiorno, Tilde Minasi capogruppo regionale, Vice ministro Alessandro Morelli.

L'evento si è concluso con l'intervento di Matteo Salvini che, sui social, aveva scritto "In diretta dagli Stati Generali della Lega Calabria a Zambrone (Vibo Valentia) per parlare di lavoro, made in Italy, turismo, infrastrutture, Recovery: si torna alla vita e per questa terra stupenda ci sono opportunità straordinarie da cogliere. Noi ci siamo".

Il discorso di Salvini ai militanti della Lega inizia con un invito a mantenere le distanze, nel rispetto delle norme Covid ed una battuta nei confronti degli avversari politici:

"Provate a tenere le distanze. Alla sinistra invidio solo una cosa: quando organizzerà degli eventi in Calabria o in Italia non avrà problemi di assembramento perché non ci andrà nessuno.

Ieri sera ero all'Arena di Verona a celebrare il ritorno alla vita e questa mattina mi sono alzato all'alba per venire a Zambrone. Mi piace questo gemellaggio tra nord e sud".

Il riferimento all'ex Governo ed agli immigrati

Matteo Salvini Pizzo Calabro

Il leader del Carroccio ringrazia Draghi e Figliuolo "per aver portato l'Italia fuori dalla palude. Perché se fossimo stati ancora nelle mani di Conte ed Arcuri c'era da farsi il segno della croce. Ringrazio anche Nino Spirlì, tutti i Governatori e sindaci di qualsiasi colore politico che hanno fatto grandi cose. Ho pensato di unire idealmente l'Italia, sabato in Veneto, domenica in Calabria. Questa dovrà essere un'estate del boom economico, del turismo da ogni dove.

E sul turismo:

"Ho chiesto al Ministro Speranza perché non possiamo complicare la vita ai turisti. Abbiamo bisogno di turisti che portano ricchezza e non di quelli che sbarcano sulle coste di Calabria e Sicilia.

Qui c'è un nucleo di sognatori e costruttori. Anche per me è un'emozione, lavorare per ripartire tutti insieme. Nelle prossime giornate quando sarò in televisione mi occuperò di promozione turistica. Ai turisti italiani dico state in Italia. Con tutto il rispetto per la Grecia ed Ibiza, ma il mare di Calabria è uno dei più belli del mondo. Anche io da milanese medio trascorrerò le mie vacanze qui. Quindi non mancheranno le occasioni  per stare insieme".