'Note di Speranza' - Presentato il concerto Jazz per sostenere i familiari di Maria Antonietta Rositani

Tutta la cittadinanza è invitata per stare vicino ancora una volta alla famiglia di Maria Antonietta Rositani, che seppure uscita dal pericolo di vita, ha ancora bisogno di affetto ed anche di un supporto economico

Si è svolta presso l’Aula Commissioni “Antonio Acri”, la conferenza stampa di presentazione del concerto che si terrà il 28 giugno p.v. alle ore 19:30 presso l’Agorà del Consiglio Regionale della Calabria. Tutta la cittadinanza è invitata per stare vicino ancora una volta alla famiglia di Maria Antonietta Rositani, che seppure uscita dal pericolo di vita, ha ancora bisogno di affetto ed anche di un supporto economico. Presenti, la commissaria Irene Calabrò e l’assessore al welfare della città di Reggio Calabria, Lucia Anita Nucera.

I promotori di questo ammirevole evento sono stati intervistati da CityNow:

Cinzia Nava (Presidente della Commissione regionale per l’uguaglianza dei diritti e le pari opportunità fra uomo e donna)

“Presentiamo l’evento del 28 giugno, promosso da Inner Wheel con lo scopo di raccogliere dei fondi per permettere ai familiari della Rositani di andare a trovare la propria cara che si trova fuori Reggio Calabria. Il concerto sarà Jazz ed è il primo degli eventi destinato ai centri anti-violenza, prevediamo di farne almeno due l’anno. I musicisti sono del Conservatorio “Francesco Cilea”, protagonista sarà anche la Fidapa”.

Nicola Irto (Presidente del Consiglio Regionale della Calabria)

“Si è avviata “una gara” di solidarietà, sulla vicenda Rositani che a marzo ha scosso l’intera popolazione reggina. Insieme ai club service abbiamo organizzato tale iniziativa per una nuova cultura contro le barbarie e le violenze di genere. E’ un segnale importante per l’intero territorio. Tante sono le attività in questo senso che stiamo portando avanti come Consiglio Regionale“.

Katia Poletti Lavilla (Presidente della Inner Wheel)

“Il nostro Club organizza eventi per fondi benefici, quale migliore occasione per raccoglierne visto che la famiglia ne ha molto bisogno”.

Mariella Grande (direttrice del Conservatorio “Francesco Cilea”)

“E’ un momento importante per essere solidali nei confronti di una persona che ne ha bisogno. Il conservatorio è soprattutto una scuola e ritengo che sia un’occasione di educazione per i nostri studenti. Suoneranno i nostri migliori musicisti, in particolare 4 jazzisti di grande livello, avrete modo di ascoltarli, il Conservatorio si farà carico dei costi di trasporto degli strumenti”. 

Monica Falcomatà (Vice Presidente Fidapa)

“L’iniziativa è pregevole, anche Fidapa si spende a tutela delle donne a 360°. I casi di violenza sono molti, questo in particolare è stato molto grave, ma la città si è stretta attorno alla famiglia. Con questa sinergia istituzionale abbiamo ritenuto di essere presenti per un concreto supporto”.

Figlia della signora Rositani

“Sono davvero commossa per l’affetto che state dimostrando a mia madre. L’8 giugno abbiamo avuto la buona notizia, adesso siamo relativamente più tranquilli, accogliamo con grande riconoscenza l’ennesima azione di vicinanza alla mia famiglia”.

La cittadinanza tutta, è dunque invitata perché grazie alla musica si potrà dare man forte alla rinascita di Maria Antonietta, permettendo di rendere meno oneroso per familiari, il viaggio per andare a trovarla.

 

Seguici su telegramSeguici su telegram