'Ndrangheta - Operazione Propaggine, arrestato il sindaco di Cosoleto

Gioffré è accusato di scambio elettorale politico-mafioso

La 'ndrangheta con le mani nella capitale.

La Dia di Roma su delega della DDA sta eseguendo una ordinanza, emessa dal gip di Roma, nei confronti di 43 persone, alcune delle quali devono rispondere di associazione per delinquere di stampo mafioso.

Nell'ambito dell'inchiesta denominata "Propaggine" è stato anche arrestato il sindaco di Cosoleto, Comune del reggino, Antonino Gioffré.

Il suo nome compare nell'elenco dei 34 soggetti raggiunti da un'ordinanza di custodia emessa dal gip su richiesta della Dda reggina contro la cosca Alvaro-Penna di Sinopoli.

Gioffré è accusato di scambio elettorale politico-mafioso.