Ottobre mese della vista, controlli gratuiti per tutti

Una vista ed un controllo anche per le nuove generazioni aiuterà i nostri ragazzi nel normale svolgimento delle attività scolastiche

Siamo sempre più ‘incollati’ a smartphone, pc e tablet. L’esposizione eccessiva a piccoli e grandi schermi rappresenta una delle tante cause del danneggiamento della nostra vista. Intervenire in tempo si può e si deve e la prevenzione visiva è l’arma giusta per evitare seri rischi.

Ottobre è il mese della prevenzione visiva, quale migliore occasione dunque per controllare lo stato di salute dei propri occhi?

L’esame visivo è gratuito e sarà possibile verificare la propria salute visiva attraverso i più moderni strumenti a disposizione, con la professionalità del proprio ottico di fiducia. L’iniziativa è targata Federottica e Albo degli Ottici Optometristi. Le due realtà promuovono da anni una campagna professionale di servizio al pubblico, denominata ‘Ottobre mese della vista.

Dal primo al 31 ottobre, infatti, diverse migliaia di ottici optometristi offrono in tutt’Italia la possibilità di sottoporsi a un controllo gratuito della vista.

Per comprendere l’importanza della prevenzione visiva basta un dato. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha redatto un rapporto riguardante l’incidenza dei difetti visivi, che spesso rappresentano una delle cause principali di “cecità funzionale”. Dal Rapporto emerge che il 42% dei deficit visivi è rimediabile attraverso l’uso di adeguati mezzi di compensazione visiva.

Quest’anno la campagna di ottobre è legata soprattutto ai disturbi visivi dell’età matura, come la presbiopia, che colpisce gli individui in media dal quarantesimo anno di età e che si manifesta con difficoltà di messa a fuoco da vicino.

Con l’inizio della scuola tuttavia inizia un periodo molto impegnativo per i propri figli. Una vista ed un controllo anche per le nuove generazioni aiuterà i nostri ragazzi nel normale svolgimento delle attività scolastiche.

E’ opportuno infine effettuare periodiche verifiche sull’occhiale ed accertarsi che non abbia subito danneggiamenti o che sia ancora adatto alle proprie esigenze visive, che mutano continuamente negli anni. Per quanto riguarda l’utilizzo di lenti a contatto è necessario un uso corretto e un’adeguata manutenzione. In entrambi i casi le raccomandazioni e i consigli del proprio ottico optometrista sono fondamentali.

I cittadini che vorranno approfittare della campagna per controllare la propria vista potranno recarsi presso i centri ottici associati che espongono la locandina di ‘Ottobre mese della vista’ o contattare l’associazione provinciale di Federottica della propria zona per richiedere indicazioni su tutti i centri ottici che aderiscono all’iniziativa.

I ritmi frenetici che scandiscono la nostra vita quotidiana – dichiara Giulio Velati, Presidente di Federottica - possono portare a trascurare la necessità di controllare, almeno una volta l’anno, la propria efficienza visiva, al fine di prevenire e correggere eventuali difetti. La qualità della vista incide sulla qualità della vita e sullo svolgimento delle occupazioni quotidiane, ma questo la gente spesso lo dimentica”.

Articolo tratto dalla rivista trimestrale di salute e benessere “Vivi bene” della Farmacia ‘Fata Morgana’ di Reggio Calabria.

Per la versione online del 14esimo numero: CLICCA QUI.