Pallacanestro Viola, Paolo Frascati: "Vestire la canotta neroarancio è motivo di orgoglio"

Il reggino racconta le sensazioni di ritornare nella città di nascita e giocare con la Pallacanestro Viola

Si ritorna nel tempio del basket, il PalaCalafiore dopo aver superato vari ostacoli burocratici. Tra i nuovi innesti del campionato 2020/2021 presente il reggino Paolo Frascati che ai microfoni di CityNow Sport non nasconde l'emozione e la responsabilità di indossare la leggendaria maglia neroarancio:

Tornare a casa nella mia città è motivo di orgoglio, ringrazio il GM Giuse Barrile e coach Domenico Bolignano che è stato proprio il mio primo allenatore, un'emozione incredibile, tra l'altro essere rientrati per gli allenamenti a Pentimele è una magnifica sensazione.

Sto legando con tutti i compagni di squadra, sono davvero dei bravi ragazzi ed amici anche fuori dal campo.

A Brescia mi sono trovato bene in C Gold, un campionato più fisico e meno tattico. La serie B pretende un ulteriore sforzo in termini di tecnica, spero di ritagliarmi uno spazio importante nonostante abbia accanto dei giocatori molto più esperti di me.