Inaugurata, alla Pinacoteca, la mostra sul '700 reggino. Scopelliti: 'Segnale di speranza'

Ingresso gratuito fino al prossimo 20 luglio. Tutte le info

È stata inaugurata, oggi pomeriggio alle ore 18 presso la Pinacoteca civica, la mostra “La pittura del Settecento a Reggio Calabria, tra accademie e scuole”, evento curato da Rosa Maria Cagliostro, Mario Panarello e Maria Teresa Sorrenti.

Al taglio del nastro era presente il sindaco Giuseppe Falcomatà, l'assessora alla Cultura ed al Turismo del Comune di Reggio Calabria Rosanna Scopelliti, il Segretario regionale dei Beni Culturali Salvatore Patamia e il Direttore del Museo Nazionale di Reggio Calabria Carmelo Malacrino.

Scopelliti Pinacoteca

L'assessore Rosanna Scopelliti ha sottolineato la soddisfazione per l'evento odierno.

"C'è un pò di emozione, mi sembra di aver custodito e coccolato un bambino in questi mesi che oggi vede la luce. Questa mostra è un richiamo alla nostra identità e alle nostre radici. In un momento complicato come quello che stiamo vivendo riaprire con questa mostra è un segnale di bellezza e speranza.

Ringrazio la prof.sa Cagliostro, il direttore del MarRc Malacrino e tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione di questo momento, possibile grazie ad una proficua sinergia".

Fino al prossimo 20 luglio, quindi, sarà possibile vistare gratuitamente l'esposizione dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:30 alle 13:00, ed il mercoledì e giovedì anche di pomeriggio.

Soltanto il sabato sarà obbligatoria la prenotazione chiamando il numero 0965.324822 oppure scrivendo a [email protected]

Altre informazioni, compresa la prenotazione di una visita guidata, possono essere richieste telefonando al numero 347.1713889.

Mostra (3)