Porto di Gioia Tauro, Vecchio: 'I lavori partano al più presto'

Il presidente di Confindustria Reggio Calabria commenta lo sblocco dei lavori che renderanno operativo il gateway ferroviario

"Esprimo vivo apprezzamento per l’annuncio, arrivato dalla presidente della Regione Calabria Jole Santelli, dello sblocco del procedimento per il completamento e l’ammodernamento del tratto che renderà pienamente operativo il gateway ferroviario di Gioia Tauro, come più volte sollecitato da Unindustria Calabria. Un risultato che va ascritto alla sensibilità della governatrice sul porto e all’azione sinergica con il Governo nazionale, RFI e l’autorità portuale".

Il presidente di Confindustria Reggio CalabriaDomenico Vecchio, commenta così le notizie arrivate dalla Cittadella di Germaneto.

"Naturalmente, dopo tutto il tempo perso, è necessario che si proceda con estrema sollecitudine alla cantierizzazione delle opere perché per decenni la Calabria, così come l’intero Paese, è stata paralizzata dall’incapacità di tradurre in realtà infrastrutture indispensabili alla crescita dell’economia e del territorio.

Al contempo - conclude Vecchio - è indispensabile intervenire con urgenza per definire il nuovo assetto gestionale del gateway che non può restare un corpo separato rispetto al terminal oggi ottimamente gestito da Til-Msc".