Reggina: quella fascia destra tra qualche dubbio e qualche avvicendamento

Su quella catena il tecnico Aglietti sta provando diverse soluzioni. Contro il Benevento ne avrà una in più

Alla luce delle tredici partite giocate fino al momento, analizzando le corsie, zone di campo sulle quali il tecnico Aglietti punta gran parte del suo gioco, possiamo tranquillamente affermare che tante garanzie sono arrivate da quella di sinistra con Di Chiara devastante e l'inserimento in pianta stabile di Bellomo, quasi sempre tra i migliori in campo, discorso diverso per la fascia destra.

Reggina, le corsie di destra e sinistra

Una partenza sprint con Lakicevic e Rivas a macinare chilometri in fase offensiva e difensiva, tanti cross in area di rigore ed anche un gol realizzato dall'honduregno contro la Ternana. Poi la flessione di quest'ultimo e qualche scelta tattica da parte del mister che ha avvicendato nella catena di destra diversi giocatori sia come quarto di difesa che esterno d'attacco. In più circostanze abbiamo visto Loiacono sostituire proprio Lakicevic, mentre più avanti si sono alternati Ricci e Laribi. Le risultanze non sono state esaltanti come la corsia opposta, ma a partire dalla prossima gara, quella che si giocherà contro il Benevento, mister Aglietti avrà un'arma in più. Proprio nel corso della conferenza stampa di presentazione del match, il tecnico toscano ha dichiarato: "Adjapong sta bene ed ho anche un dubbio se mandarlo in campo, dopo tanto tempo ha voglia di giocare, Rivas sta discretamente, potrebbe stare meglio e non va dimenticato che non si è mai fermato, facendo anche poca preparazione. Paga il conto però dobbiamo gestirlo bene e siccome è uno di quelli che ci può dare tanto, lo dobbiamo gestire".