Reggina-Ascoli: Baroni cambia ancora, la probabile formazione amaranto. Novità in tutti i reparti

Vigilia di attesa non solo per il confronto con l'Ascoli, ma anche per l'esito dei tamponi

Il pensiero a quello che sarà l'esito dei tamponi agita leggermente la vigilia di Reggina-Ascoli. La squadra, secondo prassi ed a maggior ragione con il caso di positività riscontrato, si è sottoposta all'ennesimo giro di test 48 ore prima dell'incontro ed in mattinata dovrebbe avere la risposta, con la speranza che non vi siano altre novità.

Baroni torna al modulo classico

Mister Baroni ha intenzione di cambiare il suo undici iniziale, per due motivi. Il primo perchè quel 4-4-2 di gamba e velocità che avrebbe dovuto contrastare il conosciuto impeto della Cremonese, si è rivelato poco produttivo e poi anche perchè scendendo in campo a distanza di tre giorni, è necessaria una buona distribuzione delle energie, in modo da essere pronti anche fisicamente ad affrontare la compagine più in forma del momento come l'Ascoli, reduce da quattro vittorie consecutive, l'ultima contro la capolista.

Ci saranno novità in tutti i reparti, con Lakicevic che riprenderà il suo posto a destra, Crimi in mezzo al campo, Folorunsho dietro le punte e Bellomo sulla corsia esterna. Probabilissimo il rientro di Montalto al centro dell'attacco, dopo la dispendiosa gara giocata da Denis.

La probabile formazione

REGGINA: Nicolas, Lakicevic, Loiacono, Stavropoulos, Di Chiara; Crimi, Crisetig; Rivas, Folorunsho, Bellomo; Montalto. All. Baroni