Reggina, Baroni: 'Accoglieremo i nuovi a braccia aperte'. Un passaggio sul mercato e Menez

Un primo bilancio del tecnico della Reggina. Squadra in campo per preparare la sfida con il Lecce

Cinque partite sulla panchina della Reggina, due vittorie, altrettante sconfitte ed un pareggio. Questo il piccolo bilancio di Marco Baroni, oggi intervistato da Gazzetta del Sud: "

Il nuovo percorso ed il mercato

"Abbiamo iniziato un nuovo percorso, partendo dal cambio di modulo, la squadra ha trovato una sua solidità anche se alcuni episodi negativi non ci hanno consentito di fare dei punti ad Ascoli. C'è un dato che mi rende orgoglioso: siamo in testa alla classifica dal mio arrivo per cross e tiri neutralizzati. Forse avremmo potuto ottenere qualche risultato positivo in più, ma il gruppo sta crescendo e presto accoglieremo a braccia aperte alcuni elementi nuovi. Adesso, però, spero che l'ambiente si concentri sul prossimo impegno interno con il Lecce e non sui movimenti in entrata ed uscita. C'è da evidenziare che la rosa era stata costruita per un altro sistema di gioco, quindi arriveranno giocatori funzionali al mio progetto. Alla società ho manifestato le mie idee, ci sono stati dei colloqui ma non entro nello specifico".

Sfida al suo passato

"Il Lecce? Ho vissuto lì due anni intensi, ma non amo guardarmi indietro mi concentro sul presente. Il risultato dipenderà dalla nostra prestazione e voglio una squadra che non abbia paura, che non pensi solo a difendersi".

Il futuro di Menez

"Menez dovrà lavorare per raggiungere la migliore condizione, deve lanciare una sfida a se stesso"