L'ex Reggina Ezio Brevi: l'unica macchia in amaranto, le lacrime e la promessa di mister Colomba

57 presenze con la maglia amaranto e una rete sotto la Curva Sud

Ristobottega

Nell’intervista rilasciata a Gazzetta del Sud, l’ex centrocampista della Reggina Ezio Brevi, dice la sua sull’attuale squadra amaranto partecipante al campionato di serie D, poi riserva un passaggio all’esperienza in riva allo stretto e a quella giornata amarissima vissuta al Granillo: “Sono state due annate intense e ricordo l’entusiasmo della Curva Sud sempre gremita. Anche in trasferta il seguito era notevole. Realizzai un gol contro il Vicenza proprio sotto quel settore.

Lo spareggio perso con il Verona fu l’unica macchia del mio percorso a Reggio Calabria. Il traguardo sembrava centrato, ma Cossato gelò lo stadio accorciando le distanze a tre minuti dal termine. Provammo a segnare ancora, tant’è che Ferron si superò su Dionigi. Piansi negli spogliatoi e venne a consolarci mister Colomba che fece una promessa, poi mantenuta. Disse: Vi riporto in serie A e dopo appena dodici mesi di purgatorio il sogno diventò realtà. Io non partecipai a quella cavalcata perchè venni acquistato dal Genoa, seppur a distanza festeggiai la promozione“.