Reggina: la classifica non aspetta più. Decisive le prossime 5 partite

Saranno soprattutto i tre scontri diretti ad incidere e decidere per la Reggina

"Dobbiamo giocare partite sporche e fare punti, così come abbiamo fatto con Reggiana e Cremonese". Questo un passaggio dell'intervento a fine gara di Nicolò Bianchi, nel commentare l'ennesima battuta d'arresto della Reggina, anche stavolta immeritata.

Il compitino tattico non basta

E si, perchè l'ordine tattico in campo, la buona espressione di gioco non bastano più. La Reggina fa enorme fatica a segnare, gli avversari al primo affondo e spesso unico, fanno gol e vincono. E' necessario cambiare registro, per farlo, come detto in altra pagina di giornale, servono gli attaccanti in grado di metterla dentro e leader in campo che spronino il gruppo nei momenti di grande difficoltà, altrimenti non se ne esce più.

Cinque partite decisive

E la classifica non sarà più lì ad aspettare. Si sta per completare il girone di ritorno e le prossime cinque gare saranno decisive per il futuro della Reggina. Frosinone per andare al giro di boa, poi l'inizio del ritorno con la Salernitana in casa, Pescara fuori, Entella dentro e derby con il Cosenza al S. Vito-Marulla. Tre scontri diretti decisivi che dovranno portare punti, altrimenti il campionato degli amaranto prenderà una bruttissima piega e diventerebbe una vera impresa riuscire a salvarsi.