Reggina: le date da cerchiare in rosso e le nuove dichiarazioni dell'a.g. Perna

"Provvederò a sostituire l'amministratore unico della società con un nuovo soggetto" Un passaggio importante dell'amministratore giudiziario anche riguardo l'iscrizione

Passata nettamente in secondo piano l'ultima gara di campionato giocata dalla Reggina e persa in trasferta contro il Brescia, le attenzioni sono tutte concentrate sul futuro e su quello che potrà accadere nell'immediato riguardo la possibilità di vedere ancora in vita la società amaranto. Su Gazzetta dello Sport le date importanti, le scadenze e le ultime dichiarazioni dell'amministratore giudiziario Katiuscia Perna:

Le date da cerchiare in rosso

"Occhi puntati sulle prossime scadenze federali che faranno da apripista al percorso che dovrà portare alla scadenza del 22 giugno, ultima data utile per regolarizzare l'iscrizione al prossimo campionato. Entro lunedi 16 maggio bisognerà pagare ritenute e contributi relativi ai mesi di novembre e dicembre 2021. Va notato che il club non ha mai rivelato di aver sistemato la questione Inps e Irpef di marzo-ottobre 2021, una cifra poco sopra i tre milioni di euro. Altra data da cerchiare in rosso è quella del 31 maggio, dove bisognerà dimostrare di aver assolto alle liquidazioni periodiche iva relative al terzo trimestre dell'anno di imposta 2020 e al secondo 2021".

Le nuove dichiarazioni dell'a.g. Perna

"Non posso rispondere a tutte le domande, sono in carica da 24 ore e non ho tutte le carte in mano. La Reggina non è sottoposta a sequestro, è esposta la società Multiservizi che detiene il 100% del capitale della Club Amaranto srl che a sua volta possiede quello del club. Stante la situazione di Gallo nei prossimi giorni tramite autorizzazione del Tribunale penale, provvederò a sostituire l'amministratore unico della società con un nuovo soggetto. Ci stiamo attivando per recepire le informazioni utili riguardo le scadenze federali, ma non sono in grado di dare notizie certe. Sto esaminando la situazione che mi stanno trasmettendo i vari uffici, per visionare la situazione economica della società, quale il fabbisogno economico necessita per pagare questi adempimenti e capire poi quali attività porre in essere. Lo scopo della procedura è quello di mantenere i valori della società poste a sequestro diretto e indiretto e verrà fatto il possibile. Riguardo l'iscrizione devo verificare la contabilità e le scadenze e solo dopo si potrà indicare una strada per poter uscire dalla questione. Affronterò la situazione con grande scrupolo per arrivare ad individuare la strada migliore".