Reggina: in difesa prima l'abbondanza, adesso gli uomini contati

Incredibile sequenza di infortuni, tutti nello stesso reparto

“Vogliamo vincere e daremo spazio a chi ne ha avuto meno in questa prima parte di stagione”. Queste le dichiarazioni rilasciate da mister Toscano il giorno prima di Reggina-Potenza match di Coppa Italia. Ed in effetti nell’undici iniziale tanti erano i volti nuovi rispetto a quanto invece in campionato si era visto fino a quel momento. Ma tra questi due hanno dovuto abbandonare la partita per infortunio ed entrambi facenti parte del reparto arretrato.

Prima Rubin per un fastidio muscolare ha lasciato la contesa e successivamente Gasparetto per una distorsione alla caviglia, sembra nulla di preoccupante ma nessuna notizia sui tempi di recupero. In tutto questo Paolo Marchi, anche lui utilizzato pochissimo in queste tredici giornate, fuori per un fastidio al ginocchio, mentre Bertoncini solo da qualche giorno ha ripreso ad allenarsi con il gruppo dopo un lungo stop. La cosa incredibile è che ad essere colpito è stato un solo reparto. Tornano in mente le parole del tecnico nel momento in cui, nella costruzione dell’attuale organico, gli si era fatto notare dell’abbondanza di calciatori in tutti i reparti: “Se si vuole puntare a vincere è necessario avere più giocatori forti in tutti i ruoli…”.

 

Seguici su telegramSeguici su telegram