La Reggina ed il Granillo: l'idea di Luca Gallo, oggi il primo passo ufficiale

La società amaranto impegnata sul fronte sportivo e strutturale

Reggina tra calciomercato e programmazione futura. Intesa quest'ultima anche dal punto di vista strutturale, con il centro sportivo S. Agata rimesso a nuovo ed il pensiero fisso del presidente Luca Gallo che è quello di mettere mano anche all'Oreste Granillo. L'idea, anticipata dal delegato allo sport Giovanni Latella "c'è un Progetto Finanze che la società porterà avanti in quel percorso di ristrutturazione dell'intero impianto, che consentirà la fruibilità sette giorni su sette e tantissime attività all'interno della stessa. Impensabile che si utilizzi il Granillo una volta ogni quindici giorni e solo per le partite interne della Reggina", è quella di prendere in gestione l'impianto e trasformarlo in una struttura intanto più moderna ed esteticamente migliore, ma anche funzionale e fruibile quotidianamente.

Il primo passo verso la trasformazione è fissato per oggi. Sarà il segretario amministrativo Salvatore Conti ad accogliere la società romana che effettuerà un sopralluogo presso lo stadio (ricordiamo oggi cantiere per i lavori di adeguamento e abbellimento ad opera del comune di Reggio Calabria), per capire come e dove è possibile intervenire. Il passo successivo sarà rappresentato dalla presentazione del progetto da parte della società amaranto al Comune di Reggio Calabria.