Reggina: il giorno di Antonio Tempestilli: 'Il presidente trasmette entusiasmo'

"Conosco Reggio e la Reggina. Dobbiamo ancora andare in B e il presidente pensa alla serie A"

Allestita in maniera elegante, è stata la tribuna Vip del Granillo ad ospitare la conferenza stampa di presentazione del nuovo responsabile del settore giovanile Antonio Tempestilli, al quale è stata affidata anche la gestione del centro sportivo S. Agata e la compagine femminile. Al suo fianco il presidente Luca Gallo che dopo aver annunciato la risoluzione consensuale con il DG Andrea Gianni, ha ceduto la parola al nuovo dirigente: "Sono qui per Luca Gallo e lo ringrazio per avermi dato questa grande opportunità.

Sono qui perchè conosco Reggio e la Reggina, il S. Agata è un centro sportivo invidiabile, ci sono tante figure professionali importanti in questa società, come il DS Taibi ed il tecnico Toscano. Noi siamo la Reggina e dobbiamo avere i migliori giovani nel nostro settore giovanile.

Sono stato aggiornato sulla situazione che vi è stata fino a questo momento. Il covid 19 ha condizionato chiaramente il nostro avvio, cercheremo di lavorare passo dopo passo puntando ovviamente a migliorare sempre. Per crescere calciatori interessanti, abbiamo bisogno di allenatori qualificati e di qualità. Mi auguro questo possa avvenire ed è stato quello che mi ha trasmesso il presidente.

Una persona entusiasta e motivata. Pensate che dobbiamo ancora arrivare in serie B e lui pensa già a come raggiungere la A. Lavoreremo tutti insieme per raggiungere i nostri obiettivi. La Roma? La delusione di un addio dopo tanti anni senza una stretta di mano, una motivazione.

Si è data priorità alla prima squadra, adesso c'è da investire sul settore giovanile e sul centro sportivo S. Agata. Le regole sono alla base di tutto, mettere regole e farle rispettare. Segato, Scuola Calcio Cozza ed altre, le guarderemo con particolare attenzione, assolutamente si".