Reggina: gli infortuni di Rivas e Charpentier spiegati da Baroni

L'impiego di Charpentier doveva essere part time, le condizioni della partita...

Tutto secondo copione. Gioco piacevole, nessuna rete. Un tiro in porta subìto ed un gol, partita persa, due infortuni e rigore sbagliato. Una serie di episodi che in questa stagione si sono ripetuti quasi in maniera sistematica. La Reggina fino al momento ha avuto tre rigori a favore, due sbagliati da Denis ed uno da Menez e ovviamente diversi i punti persi.

Ancora giocatori infortunati

La sequenza di infortuni è quella che impressiona maggiormente, oltre ai continui passi falsi. In occasione dell'ultima trasferta si è fermato per un problema muscolare Crisetig, questa volta è toccato a Rivas ed allo sfortunatissimo Charpentier. E' mister Baroni a spiegare gli infortuni: "Due note dolenti, mi dispiace perchè sono due ragazzi che apprezzo molto. Entrambi hanno gamba ed attaccano la profondità, un peccato averli persi nuovamente. Rivas si porta dietro dei problemi da tanto tempo e con diverse ricadute. Charpentier era alla sua prima partita dopo tredici mesi. Stava facendo molto bene, le sue fibre veloci lo portavano ovviamente ad essere a rischio dal punto di vista muscolare. Il suo utilizzo doveva essere part time, ma oggi non potevamo permettercelo dopo l'uscita anche di Rivas. Speriamo di metterlo nelle condizioni di poter rientrare perchè ci servirà tantissimo".