Reggina, Taibi: 'Grazie al presidente Gallo, rimango nella città che amo'

"Il Dg Mangiarano? Posso solo parlare bene. Tempestilli? Preferisco non parlarne"

Il mondo Reggina, l'inizio del campionato, il calciomercato che si è concluso da qualche giorno ed il rinnovo di contratto. Il Ds Taibi parla di tutto nell'incontro con i giornalisti:

Il rinnovo di contratto

"Io inizierei dalla fine. Il rinnovo contrattuale mi rende felice e ringrazio il presidente Luca Gallo per la fiducia che ha ribadito ancora una volta in me e le belle parole spese nei miei confronti. Il progetto tecnico va avanti e dal punto di vista umano sono fiero di rimanere ancora in questa città ed in questa società che amo. Spero di ripagare l'amore e la fiducia di tutta questa gente".

Il calciomercato soddisfacente

"Per quello che riguarda il mercato siamo molto contenti per quanto fatto, felici dei primi risultati che abbiamo ottenuto fino al momento, ma consapevoli che il percorso è ancora lunghissimo e difficile. Il mercato più complicato è stato quello degli esuberi, leggo tante società che hanno ancora dentro molti giocatori fuori dal progetto. Faty? Lo ringrazio pubblicamente, si vuole decurtare il contratto, voglio fargli fare questi tre mesi con la squadra ed a gennaio vedremo, spero di recuperarlo. Puntiamo molto sui giovani, io metto a disposizione del tecnico 18 Over e tutto il resto giovani. Noi ci contiamo molto, ma le scelte spettano ad Aglietti. Chiedo a tutti voi sostegno, aiuto in questo percorso, alla tifoseria, alla stampa, andiamo tutti verso la stessa direzione".

I direttori generali

"Sul reparto offensivo inizialmente avevo una idea, una volta avuta la convinzione di recuperare Menez, si è lavorato diversamente, non vedo in giro giocatori più forti di lui. Il Dg Mangiarano? E' stato fatto un comunicato dove si evince massimo rispetto per il lavoro svolto. Di lui posso solo parlare bene, c'è stata condivisione. Su Tempestilli preferisco non parlarne".