Reggina: il rinnovo di Nicolas e la nuova programmazione. Taibi: 'Attaccante da doppia cifra? Ho già un'idea'

Il dirigente amaranto su più fronti riguardo la Reggina che verrà

In altra pagina del nostro giornale, abbiamo riportato una parte delle dichiarazioni rilasciate dal Ds della Reggina Massimo Taibi, dove si parla di costruzione della squadra del prossimo anno e del rinnovo di contratto per mister Baroni. Qui di seguito altri passaggi, partendo dal rinnovo di Nicolas:

Il rinnovo di Nicolas

"Ho già avuto i primi contatti con il procuratore di Nicolas. Il nostro portiere da quando è arrivato ha disputato un grande girone di ritorno. Il ragazzo mi ha più volte detto che vuole restare alla Reggina, spero la prossima settimana di poter gettare le basi per continuare il rapporto anche per il futuro. Ma come dice il nostro presidente i matrimoni si fanno in due, siamo tutti fiduciosi, ma ripeto, devo nuovamente incontrare il suo procuratore, la volontà c'è da entrambe le parti".

Inizia la programmazione

"Domani (oggi), vedrò il DG Giuseppe Mangiarano, non avendo avuto la possibilità di farlo dopo la gara con il Frosinone, incontrerò lo staff tecnico e la squadra per salutare tutti prima del rompete le righe e poi ci metteremo in moto per capire come muoverci. Una squadra che deve affrontare un campionato di serie B deve essere costruita con il giusto mix di giovani e calciatori di categoria. Giovani di nostra proprietà o comunque in prestito da club di serie A che ci danno la possibilità di valorizzarli ed insieme a questo la monetizzazione che non guasta, in base anche al loro minutaggio. Faccio un esempio sui calciatori maggiormente utilizzati quest'anno come Delprato, Stavropoulos, Folorunsho, nella seconda parte Rivas, nella prima Plizzari, hanno portato soldi in cassa e questo non è male, oltre al contributo tecnico che hanno fornito di una certa importanza. Serve un attaccante da 15 gol? Bisogna fare i conti anche con il portafoglio. Ho detto più volte che la scorsa estate abbiamo provato a prendere Forte, ma la Juve Stabia ci ha chiesto un milione di euro. Andiamo alla ricerca di calciatori funzionali e con determinate caratteristiche tenendo sempre d'occhio l'aspetto economico, non è semplice ma con l'esperienza che anche il sottoscritto ha maturato cercherò di prendere un italiano che abbia nel dna la doppia cifra".