Reggina: il Ds Taibi sul calciomercato ed il rinnovo di mister Baroni

Il dirigente amaranto da oggi è pronto a dare il via alla nuova stagione della Reggina

Stagione finita. La Reggina chiude con una pesante sconfitta, mal digerita al momento, ma che non cancella comunque un'annata positiva, soprattutto per come si era indirizzata ad un certo punto del campionato. Insieme al Ds Taibi, si è fatto un resoconto, parlando anche di futuro:

Il resoconto della stagione

"L'ultima partita della stagione, dopo una lunga rincorsa e dopo aver speso moltissimo sul piano fisico e mentale, diventa sempre complicato poterla giocare al meglio. Può succedere di tirare fuori una prestazione incolore, è la prima volta che ci si trovava senza un obiettivo preciso, il risultato è antipatico, ma non sarà certo questa sconfitta a cancellare il nostro percorso, soprattutto nel girone di ritorno. Ad ognuno di noi quando viene chiesto quale sarà il campionato della tua squadra, prova ad azzardare dei pronostici. Vi ricorderete che il sottoscritto ha sempre dichiarato che la Reggina da matricola era certamente dietro ad almeno dieci squadre, il campionato ad un certo punto ha preso una piega inaspettata e molte volte è successo che in determinate situazioni di pericolo, rischi di non rialzarti più. Ed invece con alcuni accorgimenti ed il cambio di allenatore, la Reggina ha disputato un grande girone di ritorno e sinceramente credo nessuno pensasse addirittura di arrivare alla penultima giornata lottando per i play off".

Il rinnovo di Marco Baroni

"Per quello che mi riguarda, a prescindere da qualche diceria, ritengo che questo gruppo sia stato costruito con la possibilità di creare una base solida anche per il futuro. Ci sono più di quindici calciatori di nostra proprietà sui quali possiamo certamente costruire attorno l'organico della prossima stagione, aggiungendo cinque o sei elementi di categoria. Con il presidente Luca Gallo e l'allenatore faremo il punto della situazione, sapendo che anche il prossimo campionato sarà complicatissimo e difficile. Noi lavoreremo per migliorare la posizione di quello appena concluso, con l'ambizione che non deve mai mancarci. Sono stato costretto dal covid a rimanere chiuso in casa e domani finalmente potrò tornare al mio lavoro. Quello del rinnovo con Marco Baroni sarà il primo obiettivo, incontreremo il suo procuratore e cercheremo di capire se ci sono i presupposti per continuare. Sono molto fiducioso perchè le parti hanno identica volontà".