A Reggio la cena di gala per Alzheimer de L'Accademia Gourmet e Allegra-mente

Al termine della cena gli ospiti si sono spostati sulla terrazza de L’Accademia per il taglio della torta che ha suggellato il compleanno di Allegra-mente

Rappresentanti istituzionali, imprenditori e professionisti tutti riuniti presso L’Accademia Gourmet per sostenere l’associazione Allegra-mente, quindi i malati di Alzheimer e le loro famiglie.

La Reggio bella, quella di cuore e di anima, quella che alle chiamate importanti risponde concretamente, riunita in un’unica location: il ristorante di chef Filippo Cogliandro per una serata straordinaria.

Cena Gala Allegramente L'Accademia Gourmet (2)

E lo è stata realmente, straordinaria, la serata, per il valore del suo significato e per gli obiettivi che ha permesso di realizzare grazie al sostegno dei presenti, degli innumerevoli sponsor e, primo fra tutti, grazie a chef Cogliandro, sempre in prima linea quando si tratta di cause importanti, di un certo valore sociale.

La presidente Maria Cara e Serena Scuderi, dell’associazione Allegra-mente, sono state felicissime di raccontare ai presenti di quanto si è reso realizzabile grazie all’evento: un anno di Alzheimer café, nuove strumentazioni, stand che consentiranno all’associazione di essere presente nelle piazze di Reggio per farsi conoscere, per ricevere sostegno e per offrire prezioso aiuto e, poi, di sottofondo, le immagini del lavoro dei volontari tra musicoterapia, ginnastica dolce, convivialità, attività manuali; “input cognitivi fondamentali per chi soffre di Alzheimer”, come spiega Serena Scuderi.

Accademia Gourmet

Afferma ancora Scuderi:

“Dietro ognuna di queste attività c’è un grandissimo lavoro di studio e programmazione. L’evento di oggi ci dà respiro ed è foriero di grandi inizi”.

E, ancora, la commovente testimonianza del figlio di un paziente affetto da Alzheimer e il toccante intervento di Iman Meskelindi, psicologa coordinatrice dei professionisti coinvolti.

Per rendere possibile l’evento Cogliandro ha chiuso il ristorante al pubblico ed, escluse le spese, ha cucinato per 160 persone a titolo totalmente gratuito.

Una serata che non si sarebbe potuta realizzare senza la regia di Patrizia Sorrentino, straordinaria event manager, della quale si è chiaramente percepito il tocco per la raffinata atmosfera della cena di gala, giusta cornice per i piatti di chef Cogliandro, immortalata dagli scatti di Alfredo Muscatello.

I ringraziamenti per Cogliandro sono giunti da ogni parte, in particolare dall’associazione e da Mimmo Iavarone, Senior di Banca Sella, uno dei main sponsor della serata, che gli si è rivolto direttamente definendolo “faro di eccellenza”.

Iavarone Cogliandro

Al termine della cena gli ospiti si sono spostati sulla terrazza de L’Accademia per il taglio della torta che ha suggellato il compleanno di Allegra-mente, per la musica live dei Plaisir Musique, per degustare i dolci di Chef Cogliandro, accompagnati dallo straordinario gelato al gusto “sapori di Reggio Calabria” offerto da Cesare e per l’attesa estrazione delle litografie offerte dal Maestro Natino Chirico.