'Notre Dame' e 'Divina Commedia', a Reggio Calabria tornano i grandi eventi

Si tratta di due eventi di spessore internazionale che arricchiranno il cartellone di eventi culturali nella stagione 2021-2022

Reggio Calabria si prepara a riaccogliere i grandi eventi nazionali e internazionali. Nel corso dell'estate il lungomare Falcomatà si impreziosirà di eventi culturali e concerti, tra gli ospiti attesi Francesca Michielin e Francesco Gabbani.

Non è ancora iniziata l'estate ma ci si può già proiettare all'autunno-inverno, quando in riva allo Stretto torneranno eventi teatrali di spessore che hanno già fatto innamorare i reggini. L'esplosione della pandemia ha impedito nel marzo del 2020 l'approdo di 'Notre Dame de Paris'.

Si tratta dello spettacolo più imponente mai realizzato in Europa, che vede la produzione di David e Clemente Zard e la collaborazione con Enzo Product Ltd, che soltanto nella stagione 2016 ha superato in Italia 1milione di spettatori e affollato le 43 tappe, per un totale di 283 repliche a colpi di sold out in 31 città.

Solo in Italia, in 17 anni sono state visitate 47 città per un totale di 145 appuntamenti e 1.246 repliche complessive. Il musical, inoltre, è stato tradotto e adattato in 9 lingue diverse (francese, inglese, italiano, spagnolo, russo, coreano, fiammingo, polacco e kazaco) e ha attraversato 23 Paesi in tutto il mondo con più di 5000 spettacoli, capaci di stupire e far sognare 13 milioni di spettatori internazionali.

Le date in programma a Reggio Calabria, salvo sorprese, saranno recuperate a maggio 2022.

Se bisognerà attendere quasi un anno per vedere 'Notre Dame de Paris', tornerà decisamente prima invece la 'La Divina Commedia'.  Dopo il successo ottenuto in riva allo Stretto nelle date del 30 novembre e 1 dicembre 2018, l'emozionante spettacolo musicale basato sulla Divina Commedia di Dante tornerà a Reggio Calabria con il suo imponente allestimento a inizio dicembre 2021.

Lo spettacolare viaggio sul sentiero che attraversa i fantastici regni dell’ Inferno, del Purgatorio e del Paradiso, nel 2018 si era ripresentato al pubblico con il coraggioso restyling di Ortis, le straordinarie musiche di Marco Frisina e un allestimento eccezionale, che si è avvalso di proiezioni in 3D e di un suggestivo impianto scenografico, con ben 50 scenari mozzafiato e oltre 200 costumi.

Si tratta di due eventi di spessore internazionale che arricchiranno il cartellone di eventi culturali nella stagione 2021-2022 reggina e che, anche grazie al loro ritorno in riva allo Stretto, permetteranno di tornare alla normalità e la fruizione di spettacoli teatrali e concerti.