Reggio, bandiere a mezz'asta per Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci

Attentato in Congo, anche Reggio Calabria partecipa al lutto con le bandiere a mezz'asta dei Palazzi istituzionali

Il sindaco di Reggio CalabriaGiuseppe Falcomatà ha voluto omaggiare Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci.

Bandiere a mezz'asta per Attanasio e Iacovacci

Giuseppe Falcomatà

Questa mattina le bandiere istituzionali di Palazzo San Giorgio hanno omaggiato, ponendosi a mezz'asta in segno di lutto, per la tragica scomparsa dell’Ambasciatore d’Italia nella Repubblica Democratica del Congo, Luca Attanasio, e del carabiniere Vittorio Iacovacci, a seguito del vile attacco avvenuto a Goma.

Il sindaco Falcomatà si è così espresso:

"Stamattina abbiamo esposto le bandiere a mezz'asta sui palazzi istituzionali. Reggio Calabria ricorda l'estremo sacrificio di Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci. Due nostri connazionali uccisi ieri in Congo, insieme all'autista Mustapha Milanbo, durante l'attacco al convoglio delle Nazioni Unite a Goma".

"Onore e dedizione verso il nostro Paese"

"La loro unica "colpa", quella di trovarsi al posto sbagliato, nel momento sbagliato. La nostra vicinanza alle famiglie delle persone uccise, all'Arma dei Carabinieri e all'intero corpo diplomatico. Un pensiero a chi ogni giorno rappresenta con onore e dedizione il nostro Paese in tutto il mondo, mettendo a rischio la propria incolumità in scenari difficili, dove anche una casualità sfavorevole può costare la vita".

Falcomatà infine si è rivolto alle autorità competenti:

"Alle autorità nazionali ed internazionali chiediamo di assumere tutte le iniziative necessarie affinchè sia fatta più presto piena luce su questa triste vicenda".