Reggio - Accesso civico agli atti, Scopelliti: 'Comune sempre più trasparente'

L'assessore alla legalità di Reggio Calabria presenta l'approvazione del regolamento per il diritto di accesso generalizzato

L'assessore alla legalità Scopelliti illustra i cambiamenti e le novità per l'accesso civico generalizzato agli atti.

Il Comune si attiva per essere modello di trasparenza

palazzo san giorgio

Il via libera è arrivato dall’ultima riunione di Giunta comunale a Palazzo San Giorgio. Il Comune di Reggio Calabria si è dotato di un nuovo “Regolamento organizzativo in materia di Accesso civico e accesso civico generalizzato”. A darne notizia l’assessore alla Legalità, Rosanna Scopelliti, che ha illustrato le novità presenti nel documento appena approvato.

Consultazione semplice ed immediata

"Da oggi sarà più semplice ed immediata la consultazione degli atti prodotti dal Comune". Ha spiegato la Scopelliti.

"Palazzo San Giorgio diventa sempre più la casa di vetro dei reggini. In termini di trasparenza e accesso agli atti, infatti, l’Ente si adegua al modello anglosassone “Freedom of information act” introducendo lo strumento del “Diritto d’accesso generalizzato”. Una vera e propria rivoluzione, in termini di limpidezza e trasparenza della macchina amministrativa, che consentirà, ad ogni cittadino, una verifica più semplice, attenta e puntuale dei documenti prodotti dalla pubblica amministrazione".

L'assessore Scopelliti ha inoltre precisato che:

"Il cosiddetto “Diritto d’accesso generalizzato” è aggiuntivo e complementare alla normativa sugli obblighi di pubblicazione ed è finalizzato a garantire la libertà di informazione su tutti gli atti. Fatte salve le deroghe e i divieti di legge, senza che occorra la dimostrazione di un interesse attuale e concreto per richiederne la conoscibilità. Così facendo, dunque, l’amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Falcomatà segna un grande passo in avanti. Un passo nell’affermazione dei diritti di democrazia e civiltà. Favorendo, così di fatto, forme di controllo sulle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche e promuovendo, in questo modo, la partecipazione al dibattito pubblico".

"Saldare un patto di fiducia fra la politica e i cittadini"

La Scopelliti, sempre attenta ai rapporti fra istituzioni e cittadinanza, ha dichiarato:

"Oggi più che mai è necessario sostenere ogni iniziativa rivolta a saldare un patto di fiducia fra la politica e i cittadini. Ogni sforzo di un amministratore, quindi, deve essere proiettato a mantenere vivo un legame. Legame che, se da un lato serve a modernizzare l’azione pubblica, dall’altro è indispensabile per migliorare la qualità della vita e la crescita del territorio. Questo vincolo di fiducia si ottiene soltanto con scelte precise destinate ad aumentare il benessere collettivo".

"L’amministrazione Falcomatà queste scelte le ha messe nere su bianco. Approvando un regolamento sulla trasparenza che apre i cassetti del Municipio e li mette a disposizione della cittadinanza. D’ora in avanti i cittadini, saranno messi nelle condizioni di poter monitorare l’azione della pubblica amministrazione ed il comportamento degli amministratori. Un’affermazione di trasparenza e garanzia che sta alla base di un sistema democratico".