A Reggio Calabria arriva "L'A Cena Futurista" con Filippo Cogliandro

Una raffinata esperienza di gusto, delizia e dinamismo eclettico, in cui sarà protagonista l'assoluta originalità del menù

A Reggio Calabria, arriva "L'A Cena Futurista" con Filippo Cogliandro. Dopo il successo de "L'A Cena "Dalì" lo chef Filippo Cogliandro ed Elmar Elisabetta Marciano ancora una volta assieme per una spettacolare Cena D'Arte. La corsa all'acquisto dei posti, ridotti dalla normativa covid, è già partita. La Cena piace e coinvolge tutti, amanti della buona cucina e dell'arte.

A poco meno di 10 giorni i posti disponibili sono pochissimi. Nel 1931, a firma di Filippo Tommaso Marinetti, fondatore del Futurismo, e di Fillia viene pubblicato il Manifesto della Cucina Futurista in cui si predica l'abolizione delle posate ( e della pasta asciutta) e si accostano ai piatti musica, poesia e profumi. L'A Cena Futurista nasce da un'idea di Elmar Elisabetta Marcianò e lo chef Filippo Cogliandro, nella quale lo chef ispirato dal Manifesto della Cucina Futurista, propone un nuovo menù con gli immancabili prodotti del territorio calabrese.

Una raffinata esperienza di gusto, delizia e dinamismo eclettico, in cui sarà protagonista l'assoluta originalità del menù creato ex novo dallo chef Filippo Cogliandro. Un menù frutto di una profonda ricerca e conoscenza dei prodotti preparati seguendo le linee guida dettate da Tommaso Marinetti.

Una Cena che convolgerà gli ospiti in una esperienza mai vissuta prima. "L' A Cena Futurista", prevista per martedì 19 ottobre presso i locali de L'A Gourmet L'Accademia, è il naturale prosieguo della Cena Dalì, un percorso che condurrà i partecipanti all'interno di uno spazio nel quale il futurismo prende vita: proiezioni dell'epoca, opere d'arte di artisti selezionati, nuovi linguaggi e nuove visioni con spettacoli dal vivo di teatro, danza e musica a cura di professionisti del territorio. Tutto sotto la sapiente guida di Elmar Elisabetta Marcianò, direttore artistico dell'evento.

La data scelta non è casuale. Il 19 ottobre 1882, infatti, nasceva a Reggio Calabria uno dei massimi esponenti del futurismo, Umberto Boccioni. A completamento di un'autentica immersione nel mondo Futurista è previsto un tour culturale a cura dell'associazione Ulysses, che includerà luoghi dalla grande rilevanza per il Movimento Futurista.

Ospite d'eccezione e per la prima volta in mostra a Reggio Calabria grazie alla gentile concessione della Galleria Sangiorgio Arte di Bari le opere (olii e disegni) di Achille Perilli. Fondatore insieme a Carla Accardi, Ugo Attardi, Pietro Consagra, Piero Dorazio, Mino Guerrini, Antonio Sanfilippo e Giulio Turcato del gruppo Forma 1, l'artista (classe 1927) è ancora uno dei grandi protagonisti dell'arte contemporanea. L'A Gourmet L'Accademia, con questo secondo appuntamento con le Cene d'Arte, conferma la sua vicinanza al mondo dell'Arte e alla promozione gastronomica del territorio calabrese.