Reggio, consiglio comunale dei ragazzi: l'elezione dei nuovi partecipanti

Saranno eletti 51 ragazzi che per un anno, ricopriranno il ruolo di consiglieri presso l’aula di Palazzo San Giorgio

Martedì 19 novembre, si terranno le elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale dei ragazzi (CCR) giunto ormai al 4° anno di vita. Il CCR è stato progettato dalla Commissione comunale politiche sociali, ed è stato istituito dal Consiglio Comunale nel 2016. Saranno eletti 51 ragazzi che per un anno, ricopriranno il ruolo di consiglieri presso l’aula di Palazzo San Giorgio, offrendo il loro contributo propositivo per la crescita della città.

Questo organismo, che presto, sarà incardinato nella macrostruttura amministrativa comunale, presso il Settore istruzione, rappresenta un modello innovativo di partecipazione attiva e diretta, delle nuove generazioni, alla vita pubblica della Città.

L’esperienza sin qui maturata, l’entusiasmo profuso dai ragazzi e dai loro instancabili insegnanti, rappresentano un punto di forza dell’attività amministrativa del Comune di Reggio Calabria, una speciale opportunità e non soltanto, una mera attività didattica, all’interno dell’offerta formativa scolastica.

Come più volte ribadito in questi anni, dare voce ai giovani e ai giovanissimi cittadini, riconosciuti come portatori di diritti, di idee originali, di valori universali, vuol dire per gli adulti, soprattutto per le Istituzioni, vivere la città con lo sguardo rivolto al futuro.

SCUOLE PARTECIPANTI

Le scuole secondarie di primo grado, rappresentate quest’anno sono, La scuola De Gasperi di Condera, la scuola "Don Bosco" di Pellaro, la "Galilei" di Piazza Castello, la "Lazzarino" di Gallico, la "Moscato" di Gallina e la "Pythagoras" di Ravagnese.

Dopo l’elezione dei consiglieri si procederà alla loro proclamazione in aula consiliare ed alla successiva elezione del Sindaco.

Il CCR anche quest’anno, affronterà problematiche relative alla vita cittadina e discuterà tematiche di interesse generale, sviluppando idee, suggerimenti e proponendo progetti che la Giunta comunale esaminerà, per la successiva realizzazione. Lo scorso anno, “la Giornata dello sport” ha rappresentato la prima concreta realizzazione di un progetto proposto dal CCR, svoltosi nel mese di aprile 2018, al Pala Calafiore. Altri progetti approvati dalla Giunta, attendono di essere realizzati dai ragazzi con il supporto degli uffici amministrativi comunali. Il CCR di Reggio Calabria, avendo già lo scorso anno , aderito all’iniziativa promossa da Greta Thumberg, “Friday for future”, presterà massima attenzione alle tematiche ambientali, in collaborazione con il neo Ufficio “Sportello ambiente” comunale. Il CCR ormai si appresta ad entrare in “rete“ con gli altri Consigli dei ragazzi di altri Comuni calabresi e di territori limitrofi.

La consigliera Paola Serranò, vice presidente della Commissione politiche sociali che ha accompagnato sin dall’ inizio l’attività di questo organismo, rivolge ai genitori dei consiglieri del CCR, l’invito “a non lasciarli soli, consentendo loro di vivere con intensità questa esperienza, favorendo momenti di incontro, in orario extra scolastico, per la stesura dei progetti e la preparazione delle sedute di Consiglio. Non solo gli insegnanti ma soprattutto i genitori debbono contribuire a rafforzare tra i ragazzi, la cultura della partecipazione e della legalità, educandoli alla vita civile nella scuola e sul territorio”. 

"Il CCR - ha affermato la consigliera Serranò - è una luminosa pagina di civiltà e di democrazia nella nostra città che va custodita".

Seguici su telegramSeguici su telegram