Reggio, Falcomatà: 'Il nostro mare risorsa da valorizzare e proteggere'

"Sono certo che la sinergia attivata con la Direzione Marittima porterà nuovi ed importanti risultati nell'ottica di uno sviluppo armonico e sostenibile di quell'area ed in generale del rapporto tra la nostra Città ed il…

 “Il mare è per la nostra Città una risorsa straordinaria, da valorizzare e proteggere, probabilmente la principale ricchezza della nostra terra attorno alla quale costruire lo sviluppo socioeconomico del territorio, soprattutto in ottica turistica. In questo senso non posso che ringraziare e mettere in evidenza lo straordinario lavoro promosso dalla Direzione Marittima di Reggio Calabria, brillantemente guidata dal Comandante Giancarlo Russo, che in questi anni ha svolto con sapienza e lungimiranza l’attività di controllo e tutela delle aree costiere, mettendo in campo, nell’ambito dei servizi sinergici disposti nel contesto del cosiddetto “Focus ‘ndrangheta”, di concerto con la Prefettura e le altre forze dell’ordine, uomini e mezzi che costituiscono un risorsa imprescindibile per il nostro territorio”. E’ quanto ha affermato il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà a margine dell’odierna cerimonia per la celebrazione del 154° anniversario dell’istituzione del Corpo delle Capitanerie di Porto, tenutasi quest’oggi nel piazzale delle Bandiere della Direzione Marittima di Reggio Calabria.

“In questo quadro – ha sottolineato ancora il sindaco – esprimo il mio più sincero plauso per le attività di tutela delle risorse ambientali promosso dalla Direzione Marittima, con le iniziative a tutela delle spiagge del comprensorio metropolitano, con la pulizia delle aree costiere dai rifiuti in plastica, molto dannosi per l’ecosistema marino. Un’attività abbracciata da centinaia di volontari che ha incontrato idealmente, e concretamente, le iniziative che l’Amministrazione comunale sta portando avanti per la riduzione dell’uso degli oggetti in plastica monouso e per la promozione di una cultura della differenziazione e del riuso dei rifiuti riciclati”.

“Allo stesso modo – ha aggiunto il primo Cittadino – nell’ottica di un’azione istituzionale strettamente sinergica, che che ha visto uno dei momenti più alti nella consegna simbolica della bandiera di combattimento, anche nel segno dell’indimenticato figlio di questa terra, il Capitano Natale De Grazia, cui è intitolato il Lungomare di Gallico, ritengo preziosa la fattiva collaborazione attivata con la Direzione Marittima, per il controllo delle zone costiere ed in particolare delle nostre spiagge, al fine di dare risposte concrete ai cittadini sul tema della sicurezza e della pulizia, con particolare riferimento alle attività di pesca, che produce la presenza di numerose barche sulla battigia, che vanno inserite in un contesto di decoro urbano che non danneggi l’ambiente e la bellezza delle nostre coste”.

“Un discorso specifico infine – ha aggiunto Falcomatà – va fatto per ciò che riguarda il ruolo strategico del porto nel contesto dello sviluppo cittadino. Con il completamento dei lavori dell’area di collegamento verso il Lungomare, la zona portuale assumerà una valenza ancora più centrale nei programmi di rigenerazione urbana pensati dall’amministrazione comunale, di concerto con le stesse autorità marittime, anche nell’ottica di una fruizione turistica di quell’area. Non è un caso, giusto per fare un esempio, il posizionamento di uno degli stalli del bike sharing nell’area del porto, vicino agli attracchi dei mezzi veloci che attraversano lo Stretto. Uno strumento teso ad incentivare l’utilizzo di sistemi di mobilità dolce, capaci di valorizzare la fruizione turistica dell’area del porto, anche nell’ottica di un sistema generale di servizi finalizzati all’accoglienza delle imbarcazioni da diporto e dell’attività crocieristica. In questo quadro – ha concluso il primo Cittadino – sono certo che la sinergia attivata con la Direzione Marittima porterà nuovi ed importanti risultati nell’ottica di uno sviluppo armonico e sostenibile di quell’area ed in generale del rapporto tra la nostra Città ed il suo mare”.

Seguici su telegramSeguici su telegram