Reggio, filma e insulta coppia gay: il vergognoso video di un ex candidato consigliere

Da candidato consigliere a omofobo, in un video che causa sconcerto e vergogna

Reggio Calabria, anno 2021. Probabilmente sarebbe più indicato affermare 2021 A.C., considerato lo squallore e le incredibili discriminazioni che ancora oggi siamo costretti ad osservare.  Una tranquilla domenica primaverile viene squarciata dalle allucinanti dichiarazioni (abbinate ad un vergognoso video) fuoriuscite dalla 'mente' di Luciano Surace.

"Ricchioni avvinghiati" , è così che Surace (candidato alle scorse elezioni comunali con la lista 'AmaReggio',  179 i voti ottenuti) ha definito due ragazzi, ripresi, probabilmente contro la loro volontà, sul lungomare di Reggio Calabria.

Non daremo spazio al video in questione, che nelle ultime ore ha fatto il giro dei social. Fortunatamente in negativo. Ma di certo non rimarremo spettatori muti di fronte ad una vicenda che lede la dignità di un'intera comunità, quella reggina.

La figuraccia di Surace

Luciano Surace, esponente di AmaReggio101, lo scorso settembre è stato candidato alle elezioni amministrative come consigliere comunale, non raggiungendo la quota di voti necessari per occupare una poltrona a palazzo San Giorgio. Nella sua ricerca di voti, diversi mesi fa, parlava agli elettori di valori:

"Stanza 101, baluardo di valori umani e spirituali fondamentali e vivaio culturale e meta-politico ormai affermato in città.

Da Stanza 101 nasce l’idea di mettere in campo le idee e i valori di una comunità politica che sta seguendo un percorso verso l’affermazione e soprattutto verso la formazione politica e amministrativa del territorio".

Valori che ha mostrato di non avere filmando due persone sconosciute e divulgando il video attraverso Youtube, accompagnandolo con insulti inaccettabili. Nei giorni in cui in Italia è caldo il dibattito sul ddl Zan, un simile episodio fa capire in modo inequivocabile come una legge simile sia indispensabile.

Due le speranze che emergono dalla visione del raccapricciante video di Luciano Surace. Che venga immediatamente rimosso da YouTube a cause dei contenuti discriminatori e offensivi, e che "l'atroce malattia" (espressione usata dall'ex candidato per indicare la coppia) dell'ignoranza, con successiva "guarigione", possa presto permettere a Surace di rendersi conto di quanto commesso.