Caos rifiuti a Reggio, sanificate alcune strade. Falcomatà: 'Ripuliremo l'intera città' - VIDEO

Per adesso, domina un sentimento di pessimismo nella consapevolezza che tutto tornerà come prima ma speriamo di sbagliarci

E' solo questione di ore. Non parliamo di giorni o settimane ma di un periodo davvero breve.

Ormai la storia la conosciamo, ahinoi anche fin troppo bene. Accanto alla questione conferimenti, che ha messo in ginocchio l'intera Calabria, a Reggio e anche in molti altri posti della regione, c'è un altro problema egualmente grave. Ovvero quello degli incivili, dei 'lordazzi', di coloro che non sono in regola con i pagamenti, di chi ancora incredibilmente ad oggi non ha ritirato i mastelli e così via.

E così tutto il lavoro fatto da Ecopiana verrà annullato dai 'soliti noti'. Presto (speriamo proprio di no) le strade torneranno nuovamente nel degrado più totale.

Quanto testimoniato nel video realizzato da CityNow nella giornata di ieri dimostra che c'è una fetta, abbastanza e talmente ampia che compromette e vanifica ogni sforzo fatto dall'amministrazione comunale e dalle istituzioni e la lotta deve obbligatoriamente essere fatta su due e più fronti.

Intanto nella tarda serata di ieri gli operai di Ecopiana hanno ripulito e sanificato interamente la Via S.Sperato e Via Ciccarello.

"Dopo tanta fatica e due mesi di chiusura delle discariche e servizi a singhiozzo - dichiara il sindaco Falcomatà in una delle sue ultime dirette FB - abbiamo iniziato con Ecopiana la raccolta straordinaria di tutte le discariche".

Nelle prossime ore l'amministrazione proseguirà a Pellaro e Bocale.

"Tutta la città sarà gradualmente ripulita. Non è stato facile e abbiamo lavorato ogni giorno all'interno degli uffici e non abbiamo mai smesso di lavorare. Le parole adesso seguiranno soltanto ai fatti e l'obiettivo è quello di ripulire in pochi giorni la nostra città e le nostre strade eliminando l'odore nauseabondo".

Nelle ore notturne dunque l'amministrazione si occuperà insieme ad Ecopiana di ripulire le altre tantissime zone della città in cui versa il totale degrado con la presenza di vere e proprie discariche.

"Vogliamo rispondere con i fatti ai cittadini. Puliremo le altre zone della città - spiega il vice sindaco Armando Neri - Metteremo a disposizione della città altri mezzi e aggrediremo le altre zone come S. Gregorio, Mortara e tante altre aree. Abbiamo mappato oltre 140 discariche in città".

La speranza adesso è quella di non dover raccontare, per l'ennesima volta, le condizioni già vissute in questi mesi e di vivere la nostra città finalmente in una situazione di normalità.

Per adesso, domina un sentimento di pessimismo nella consapevolezza che tutto tornerà come prima.

Speriamo di sbagliarci.

Guarda il video

Ripuliamo la città

Gepostet von Giuseppe Falcomatà am Sonntag, 9. August 2020