Verso le regionali, prove di alleanza tra M5S e Pd: patto tra forze progressiste e civiche

I coordinatori della campagna elettorale Melicchio e Giorno parlano di 'incontro proficuo' con Boccia

“Stanno proseguendo i confronti per arrivare ad un patto tra tutte le forze riformiste, progressiste e civiche in Calabria e, oggi, insieme al PD, abbiamo ragionato in modo proficuo anche del mutato scenario politico, oltre che dell’appello del Presidente Giuseppe Conte al massimo impegno da parte di tutte le forze politiche realmente interessate ad assicurare un futuro di riscatto sociale, culturale e di rilancio economico a tutta la comunità calabrese”.

Così in una nota i coordinatori della campagna elettorale regionale per il M5S Alessandro Melicchio e Giuseppe Giorno che hanno incontrato il responsabile Enti locali del Pd, Francesco Boccia, impegnato nella due giorni calabrese per rimettere in sella Nicola Irto che lunedì scorso aveva annunciato l’abbandono della corsa per le regionali.

“Noi ci siamo sempre stati, in un percorso che elabori un solido progetto politico e per dar vita a un patto di ampio respiro programmatico, e l’abbiamo fatto senza mai chiedere niente per il Movimento 5 Stelle, nell’esclusivo interesse dei cittadini calabresi. Speriamo si possa porre fine, adesso, all’irremovibilità di alcuni candidati forse troppo concentrati sulla propria persona più che alla necessità di quel cambiamento concreto che la Calabria aspetta da troppo tempo su temi fondamentali come l’istruzione, la legalità, il lavoro, la salute. Continueremo ad impegnarci, quindi, - concludono i pentastellati - anche attraverso un tavolo nazionale, in un dialogo costruttivo che ci faccia arrivare prestissimo ad un candidato presidente di regione di alto profilo e di sintesi, espressione delle migliori energie della società civile”.