Regione, le mosse di Forza Italia: Catalfamo spostata? Reggio Calabria punto cardine

L'On. Francesco Cannizzaro 'marca stretto' Occhiuto con la precisa volontà di rivendicare una centralità per Reggio Calabria

Regione Calabria, proclamazione Occhiuto e prime mosse verso la costruzione del nuovo governo, è la settimana decisiva. Il nuovo presidente della Regione Calabria si è fatto sentire: "Sono passati 20 giorni, basta con i ritardi, si proceda presto con la proclamazione" le parole di Occhiuto, che salvo sorprese sarà accontentato nei prossimi giorni.

Al netto dei possibili ricorsi in merito che potrebbero arrivare dopo l'ufficializzazione dei 30 consiglieri regionali (due seggi, secondo quanto raccolto da CityNow, sono ancora in bilico) Occhiuto attende la proclamazione non solo per motivi squisitamente tecnici ma anche politici. La differenza di un seggio, con la Lega che potrebbe perdere un consigliere in favore di Forza Azzurri, ha infatti un peso specifico nella composizione della squadra di governo e le caselle da riempire nel nome di equilibri delicatissimi da mantenere.

Anche se è ancora presto per lanciare nomi, in un gioco che assomiglierebbe tremendamente al calciomercato che impazza durante i mesi estivi, le prime manovre riguardo la prossima giunta a guida Occhiuto sono già iniziate. Roma rimane 'Caput Mundi', epicentro di trattative e dialoghi serrati, con Occhiuto chiamato a tessere pazientemente la tela e al contempo animato dalla volontà di non allungare ulteriormente i tempi.

Chi vuole senza dubbio recitare una parte da protagonista è Forza Italia, forte di essere il partito del presidente e del risultato elettorale importante ottenuto, in particolare nella Circoscrizione Sud. L'On. Francesco Cannizzaro 'marca stretto' Occhiuto con la precisa volontà di rivendicare una centralità per Reggio Calabria nel consueto gioco di potere tra le città calabresi. Il timore di una regione a 'trazione cosentina' ha fatto alzare la guardia al deputato reggino, negli ultimi giorni pendolare tra Roma e lo Stretto nei colloqui con lo stesso Occhiuto e le altre forze politiche di centrodestra.

Quali le scelte di Forza Italia riguardo gli assessori che comporranno la nuova giunta Occhiuto? Secondo quanto raccolto da CityNow, non sarà riconfermata Domenica Catalfamo, assessore alle Infrastrutture. Non si tratta però di una bocciatura per Catalfamo, il cui lavoro anzi è stato apprezzato da più parti. Seppur non riconfermata all'interno della giunta, l'assessore uscente troverebbe ugualmente posto all'interno della Regione, ma stavolta con un ruolo dirigenziale a metterne in risalto le competenze tecniche.

Seppur privato di Catalfamo, Forza Italia dovrebbe ugualmente esprimere (almeno) un assessore esterno espressione di Cannizzaro. In tal senso circola con insistenza la figura di un professionista reggino, un nome a sorpresa e non proveniente dal mondo della politica, il cui identikit rimane però blindato dal deputato reggino.