'Riparti Calabria', la Regione proroga i termini per l'utilizzo dei bonus alimentari

'Riparti Calabria', la Regione proroga l'utilizzo dei bonus alimentari stanziati per le famiglie in difficoltà. Slittamento al 30 aprile

La Regione Calabria allunga i tempi per i bonus alimentari. Per i Comuni l'obbligo di rendicontazione slitta al 31 maggio. Con decreto dirigenziale del settore Politiche sociali della Regione Calabria, è stato prorogato, su indirizzo della Giunta regionale, il termine di utilizzo dei buoni spesa finanziati nell’ambito del pacchetto “Riparti Calabria”.

Buoni alimentari, arriva la proroga

A promuovere e coordinare l’iniziativa, l’assessorato regionale al Welfare, guidato da Gianluca Gallo.

In particolare, coi fondi ritagliati nel Pac Calabria 2014-2020-Asse 10 “Inclusione Sociale” – Obiettivo specifico 9.1, si punta a soddisfare i bisogni più urgenti ed essenziali dei nuclei familiari in stato di necessità, con priorità accordata ai soggetti (residenti in Calabria) non già beneficiari di sostegno pubblico, per garantire il diritto al sostentamento alimentare alla platea più ampia possibile di cittadini segnati dalle conseguenze della pandemia.

Termini slittati al 30 aprile


A seguito della recente proroga da parte del Governo dello stato di emergenza, la Regione ha optato per il contestuale slittamento al 30 aprile 2021 del termine per l’utilizzazione, da parte dei cittadini aventi diritto, dei buoni già concessi o da rilasciare. Per i Comuni, invece, è stata differita al 31 maggio 2021 la data di scadenza per la presentazione della rendicontazione delle spese sostenute.