Occhiuto in silenzio, niente interviste alle testate locali: le domande che gli avremmo voluto fare

Il neo Governatore della Calabria non rilascia dichiarazioni alla stampa locale. Le 10 domande che gli avremmo voluto fare

"Al momento non rilasciamo interviste".

L'ufficio stampa del neo Governatore Roberto Occhiuto ci rifila un 'due di picche' dopo una richiesta di intervista già inoltrata sin dal 'day after' delle elezioni. Disponibile e cortese nelle settimane che hanno preceduto il voto con ben tre interviste in diretta FB realizzate sulla nostra pagina, Occhiuto adesso cambia strategia e sceglie una comunicazione rivolta esclusivamente al nazionale.

No dunque ad interviste con la stampa del territorio che Governa, si invece ai microfoni blasonati ed i suoi interventi nelle principali tv si sprecano.

Sky Tg24, Tg2, Tg Com24, Rai News24, il Giornale. E ancora, Tg2Post, Domani è un altro Giorno (Rai Uno) e la Riviera. Dichiarazioni mirate ad ottenere una visibilità estesa in tutto il Paese. Ma di interviste con teste locali come la nostra, non se ne parla, almeno per il momento. Una scelta che ci trova in disaccordo, visto l'interesse che ruota attorno all'evolversi e alla mutazione della Cittadella.

Avremmo voluto prima di tutto fare i complimenti al nuovo presidente della Calabria per poi rivolgergli una serie di domande che oggi si moltiplicano visto il suo silenzio rivolto alle testate locali. Preso atto della volontà del neo Governatore dunque non ci rimane che comunicare ai nostri lettori le domande che CityNow avrebbe voluto rivolgere al neo presidente Occhiuto.

  1. I risultati delle elezioni regionali (e comunali) testimoniano una disaffezione della società civile nei confronti della politica. Moltissime le persone che non hanno espresso il proprio voto preferendo di rimanere a casa il giorno del voto. La politica non ha bene analizzato a nostro avviso questo aspetto, preferendo far finta di nulla. Come giustifica questo dato?
  2. Anche i dati derivanti dai ballottaggi delle elezioni amministrative confermano come l'astensionismo abbia superato il livello di guardia. E lei più di tutti dovrà provare a ricucire lo strappo, in che modo?
  3. Alle ultime comunali delle principali città italiane è uscito un centrodestra perdente e sconfitto ed un centrosinistra trionfante. Roma a Gualtieri, Torino a Lo Russo, Siderno a Fragomeni. Come se lo spiega?
  4. A Cosenza si interrompe il percorso del centrodestra, l'amministrazione comunale dopo 10 anni di Occhiuto va al centrosinistra. Come mai secondo lei la sua città ha preferito voltare pagina e non proseguire sulla stessa scia? Quali i possibili errori commessi?
  5. Andiamo ai temi più importanti della Calabria. Sanità, a che punto siamo con la sua richiesta e 'candidatura' a occupare il ruolo di commissario?
  6. A quando la formazione della Giunta? Sarà una giunta politica o che vedrà la presenza di numerosi tecnici?
  7. Le poltrone di vicepresidente della Giunta e presidente del Consiglio appaiono quelle più 'calde'. Al di là dei nomi che impazzano, è possibile ipotizzare quantomeno che la vicepresidenza andrà alla Lega e la presidenza del Consiglio a Forza Italia, con Fratelli d'Italia che avrà almeno due assessorati?
  8. In campagna elettorale, ha puntato con forza sulla volontà di contrastare la 'ndrangheta e le infiltrazioni in politica, da qui anche la scelta di passare attraverso la Commissione Antimafia con le liste dei candidati del cdx. Quanto emerso oggi, con lo scenario inquietante relativo all'operazione 'Mala Pigna', dimostra quanto per la Calabria sia una delle principali emergenze da affrontare. Come pensa di farlo?
  9. Allarme migranti, l'emergenza c'è ma nessuno ne parla. Di oggi l'ennesimo arrivo di 299 persone in cerca di una vita migliore e in fuga dalle guerre giunti a Roccella Jonica. Abbiamo intervistato il sindaco Zito, la sua comunità è completamente abbandonata dallo Stato. Nessun hotspot è stato creato in quei luoghi per l'accoglienza dei migranti. Ha parlato nelle ultime settimane con il primo cittadino di Roccella? Ci sono programmi per migliorare l'accoglienza dei migranti, in particolare a Roccella?
  10. Si è svolta questa mattina in videoconferenza la prima riunione del Contratto istituzionale di sviluppo per la Calabria, alla presenza del ministro per il Sud e la Coesione territoriale Mara Carfagna (di Forza Italia). Concretamente, quali i progetti e le modalità di intervento per rilanciare la nostra regione?