Roccella Jazz Festival, il preludio di Aldo Bagnoni e Angelo Olivieri

Roccella Jazz Festival presenta un appuntamento importante che anticipa il ricco e storico cartellone di agosto

Giovedì 11 luglio un appuntamento importante che anticipa il ricco e storico cartellone di agosto della XXXIX Edizione del Roccella Jazz Festival, diretta da Vincenzo Staiano.

La sezione di luglio ribattezzata “Jonian Sea Waterfront Review”, in Largo Colonne Rita Levi Montalcini adiacente al nuovo Waterfront, presenta il concerto di due figure prestigiose del jazz nostrano. In apertura il quartetto di un veterano del jazz italiano, il batterista Aldo Bagnoni, con il suo nuovo progetto The Connection. Il poliedrico musicista barese proporrà un programma di brani che comporranno il suo imminente album.

Toccherà poi al progetto Electric Sheep di Angelo Olivieri, un omaggio al mondo dei frattali e al celebre Blade Runner. Il trombettista toscano proporrà un concerto ricco di groove diversi che, con l’aiuto dell’elettronica, si svilupperanno come algoritmi all’interno di generi come l’hip-hop e l’improvvisazione jazz per dar forma a un complesso frattale sonoro che si unirà al rumore di fondo delle onde proveniente dalla battigia di una delle più belle spiagge del Mar Jonio.

La sezione di luglio fa da preludio al programma di agosto, che si terrà dal 12 al 24 con concerti nelle tradizionali location, con masterclass, workshop, installazioni multimediali, seminari e mostre. Saranno circa 148 i musicisti coinvolti, 45 quelli provenienti dall’estero; su un totale di 23 concerti, più della metà saranno prime assolute e prime nazionali.

Venerdì 12 toccherà al Chironomids Electric Dream di Giovanni Mancuso con “Jodorowsky’s eye” e la Symphònia Band di Arturo Annecchino.

Seguici su telegramSeguici su telegram