Regionali Calabria, il Tan-Dem si ferma. De Magistris: 'Scelta unilaterale'

Luigi de Magistris racconta la sua versione della rottura con Tansi

Non ci ha messo molto ad arrivare la replica di de Magistris alle dichiarazioni di Carlo Tansi sulla spaccatura del Tan-Dem.

Le precisazioni di de Magistris sull'alleanza con Tansi

"Mi dispiace della scelta unilaterale di Carlo Tansi, che ho sempre considerato elemento centrale e di punta della coalizione, di abbandonare un’alleanza civica molto forte ed ampia, che solo lunedì scorso si era incontrata a Lamezia, in una riunione molto proficua.

Mi dispiace che non mi abbia dato la possibilità, più volte richiesta, di parlare coi suoi candidati, asserendo che siccome erano “ suoi “ candidati il leader della coalizione non poteva incontrarli. Noi siamo nel pieno di un’avventura, con una coalizione coesa ed entusiasta, che ci porterà a vincere in Calabria, in un referendum tra libertà da una parte e sudditanza dall’altra. C’è bisogno di essere passionali, competenti, coraggiosi, forti e autonomi".

È quanto afferma in una nota Luigi de Magistris candidato Presidente della Regione Calabria.

"Non si vince con l’instabilità, la mancanza di maturità, responsabilità e di esperienza politica. Noi vogliamo costruire un percorso di unità, di armonia, di condivisione di pluralismi e di una forte identità di valori. Negli ultimi tempi abbiamo provato in ogni modo a rasserenare Carlo Tansi ma è stato vano, avevamo tutto il tempo davanti. Il mio entusiasmo, il nostro entusiasmo è oggi comunque intatto. Le sue doglianze sono tutte infondate ed andiamo avanti più convinti che mai e le nostre porte sono aperte per chiunque, anche della sua squadra, voglia effettivamente rendersi conto di quanto forte e giusta sia la nostra azione".