Crollo tetto Sala Calipari: è giallo su una modifica apportata a costruzione in corso

Prime dichiarazioni del progettista della Sala Calipari

Il progettista della Sala Calipari, il cui tetto è crollato lo scorso venerdì, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Reggio Tv.

"Il mio progetto -afferma- originario prevedeva un tetto in cemento armato precompresso. le fotografie della struttura crollata mostrano invece una copertura reticolare leggera in acciaio, profondamente e radicalmente  diversa da quella progettata da me negli anni '80."

"Dunque - conclude- nel corso dei lavori, nei quali io non ho avuto alcun ruolo, evidentemente è stata apportata una variante sostanziale, radicale."