Serie B, la Reggina si ferma. L’Empoli espugna il Granillo con il risultato dell'andata

I toscani si impongono sugli amaranto con personalità e buon gioco. Termina 0-3

Torna al successo l'Empoli di mister Dionisi in questa 26a giornata del campionato di Serie B. Lo fa giocando una bella partita al Granillo con un gol nel primo tempo di Oliveri e nel secondo di Mancuso e Matos. Gli stessi che avevano segnato nella partita d'andata. La Reggina ha faticato contro un avversario solido che ha affrontato la partita con personalità, dimostrando di meritare la posizione che occupa in classifica. Gli amaranto però non si sono mai arresi. La Reggina ha avuto le sue occasioni prima per pareggiare e poi per accorciare, ma è stata poco incisiva.

Primo tempo di marca toscana con un Empoli che in più occasioni si è reso pericoloso davanti a Nicolas bravo a inchiodare il risultato sullo 0-1 sul finire del primo tempo. La Reggina ci mette un pò a carburare e subisce i biancoazzurri fino al gol, quando mostra di essere viva grazie ad una reazione immediata, arrivando anche a sfiorare il pari. Quando però ci si aspettava una Reggina arrembante è stato ancora l'Empoli a mettere la firma sulla partita con Mancuso e Matos.

Le formazioni ufficiali

Mister Baroni conferma in blocco 'l'undici' titolare che è tornato vittorioso da Ferrara, Nessun nuovo innesto, dunque, con Menez alla sua terza panchina consecutiva, ma pronto a dimostrare di essere sulla strada giusta per il recupero completo.

Reggina (4-2-3-1): Nicolas; Delprato, Loiacono, Cionek, Liotti; Crimi, Crisetig; Rivas, Folorunsho, Edera; Montalto. A disposizione: Plizzari, Dalle Mura, Di Chiara, Lakicevic, Stavropoulos, Bianchi, Micovschi, Situm, Bellomo, Denis, Ménez, Orji. Allenatore: Baroni.

Empoli (4-3-1-2): Brignoli; Fiamozzi, Romagnoli, Casale, Terzic; Zurkowski, Stulac, Haas; Bajrami; Olivieri, Mancuso. A disposizione: Pratelli, Furlan, Crociata, Matos, Moreo, La Mantia, Sabelli, Damiani, Pirrello, Viti, Cambiaso, Parisi. Allenatore: Dionisi.

Arbitro: Paolo Valeri di Roma 2 (Pasquale De Meo di Foggia e Francesco Fiore di Barletta). IV ufficiale: Livio Marinelli di Tivoli.

Primo tempo

Al minuto è l'Empoli a farsi vedere dalle parti di Nicolas. Palla filtrante per Fiamozzi che dal fondo di destra crossa per l'accorrente Mancuso che gira di testa alto sulla traversa.

Al minuto L'Empoli si fa vedere a sinistra con una palla insidiosa messa al centro ma questa volta svirgolata da Mancuso contrastato dalla difesa amaranto.

Al 13° è ancora Mancuso a provarci, questa volta senza impensierire la retroguardia della Reggina. La punta dei toscani tira

Al 15° primo squillo degli amaranto su una palla spiovente in area su cui si lancia Brignoli contrastato da Folorunsho. La palla finisce in rete ma Valeri ha fischiato il fallo del calciatore della Reggina.

Al 16° Bajrami recupera una palla vagante sul vertice destro dell'area amaranto. La percussione all'interno dell'area si conclude con un tiro che viene contrastato da Loiacono.

Al 21° calcio di punizione per l'Empoli. Dalla distanza ci prova Stulac. Nicolas si distende sulla propria destra e blocca il tiro dell'avversario.

Al 23° l'Empoli passa in vantaggio al termine di un'azione avvolgente che porta al cross dalla destra il solito Fiamozzi. Al centro dell'area il suggerimento è raccolto da Olivieri che mette la palla alle spalle di Nicolas che non ci arriva.

Non si fa attendere la reazione della Reggina che al 25° si fa pericolosa con il tiro-cross di Edera che dalla sinistra in diagonale mette di poco a lato.

Al 28° è ancora la Reggina a farsi vedere in avanti con un cross di Edera deviato dalla difesa toscana diventando un tiro che però non impensierisce Brignoli

Al 33° nuova azione corale dell'Empoli conclusa da Zurkowski che si vede deviato un primo tiro e si avventa sulla palla commettendo però fallo su Nicolas 

Al 34° è ancora l'Empoli a cercare la via del goal con un'azione sulla sinistra e un cross dal fondo di Terzic che trova il colpo di testa di Zurkowski che finisce alla sinistra di Nicolas.

Al 35° la Reggina trova il Goal ma Rivas era in posizione di off side sul tocco di testa di un compagno.

Al 42° Empoli vicinissimo al raddoppio con Casale che di testa raccoglie il cross di Fiamozzi. La palla finisce sopra la traversa.

Al 43° azione personale di Folorunsho che sguscia via tra gli avversari e scocca un tiro insidioso che Brignoli riesce a respingere a terra.

Al 44° continua ad attaccare la Reggina. Cross dalla destra

Al 45° Nicolas con una gran parata nega la gioia della doppietta ad Oliveri. Sulla respinta del portiere amaranto si avventa Bajrami che da due passi tira sull'esterno della rete

Al 46° risponde la Reggina con un tiro di Delprato dal vertice destro dell'area dell'Empoli, ma la palla esce di poco a lato.

Secondo tempo

La Reggina si presenta in campo subito con due cambi. Entrano Menez e Okwonkwo per Montalto e Rivas

Al 48° Azione prolungata dell'Empoli che si presenta davanti a Nicolas con Bajrami che non riesce ad approfittare di una palla vagante in area.

Al 53° risponde la Reggina con un tiro dal limite di Edera che finisce sul fondo.

Al 54° arriva il raddoppio dell'Empoli con il capocannoniere Mancuso. Il gol arriva sull'asse Bajrami, Oliveri, Mancuso che devia a fil di palo un cross basso dalla destra.

Al 56° cambio per gli amaranto. Entra Bianchi per Edera.

Al 57° cartellino giallo per Stulac per un intervento scomposto su Menez che aveva lanciato Folorunsho.

Al 59° cartellino giallo per Brignoli.

Al 66° doppio cambio per l'Empoli. Dentro Moreo e Matos per Oliveri e Mancuso.

Al 68° Bellomo prende il posto di Crimi.

Al 70° contropiede dell'Empoli che arriva alla conclusione con Bajrami, che trova la deviazione di Cionek.

Al 72° Reggina vicinissima al goal con Bellomo che raccoglie un cross dalla destra calciando a botta sicura. la palla deviata finisce in angolo.

Al 76° iniziativa personale di Folorunsho che calcia da fuori area senza impensierire più di tanto Brignoli.

All'80° doppio cambio per l'Empoli. Entrano Crociata e Damiani per Bajrami e Zurkwoski.

All'86° cartellino giallo per Matos.

All'88° Nicolas evita lo 0-3 opponendosi al tiro a colpo sicuro di Damiani arrivato al termine di un contropiede condotto da Crociata.

Al 90° Matos chiude definitamente la partita con un diagonale che supera Nicolas in uscita