Il tradizionale carbone dolce dell’Epifania, ecco come farlo in casa

Calze, dolci, caramelle, cioccolata e infine il classico carbone

La storia della befana, ha origini molto antiche. Per la chiesa d’Oriente la nascita di Cristo si festeggiava il 6 gennaio anziché il 25 dicembre, in sostituzione della precedente festa pagana dedicata al Dio Sole, inoltre questa era la festa del battesimo del Redentore nel fiume Giordano, simbolo della sua prima manifestazione, dal quale la festa ha preso poi il nome di epifania (e Befana, in seguito alla storpiatura del vocabolo epifania). A questa tradizione si mescola  anche la religione mitriaca che festeggia i Re Magi proprio il 6 gennaio.

In particolare in Calabria secondo un’antica tradizione le giovani donne prima di coricarsi recitano una filastrocca di buon augurio e se quella notte dovessero sognare una chiesa addobbata  a festa o un giardino pieno di fiori, quello per loro sarà un anno molto fortunato.

E nonostante la notte dell’Epifania porta via le feste, rimane uno dei momenti piu amati dai bambini: calze, dolci, caramelle, cioccolata e infine il classico carbone.

Oggi vi proponiamo una ricetta a tema, il dolce carbone della Befana fatto in casa. Anche se inizialmente può sembrare complicata, la sua ricetta è davvero semplice!

Ingredienti per la glassa

Zucchero a velo 300 g

Albumi 1

Alcol puro 10 g

Coloranti alimentari nero in polvere 5 g

Succo di limone 4 gocce

 

 Ingredienti per lo sciroppo

Zucchero 300 g

Acqua 100 g

Coloranti alimentari nero in polvere 5 g

 

 Preparazione della ricetta:

Iniziamo a preparare il nostro carbone dolce partendo dalla glassa: ponete gli albumi in una ciotola, aggiungete le gocce di succo di limone e iniziate a montare con le fruste. Aggiungete a poco alla volta con un cucchiaio lo zucchero e velo e l’alcol.

Poi unite il colorante alimentare nero in polvere, aumentando la dose a poco a poco fino a raggiungere la tinta desiderata.

Continuate a montare finché non otterrete una glassa densa e scura. A parte in un pentolino dal fondo in acciaio preparate lo sciroppo: versate l’acqua e il colorante nero, aggiungete lo zucchero semolato e mescolate velocemente per far bagnare tutto lo zucchero e lasciate bollire fino a che il caramello non raggiunge la temperatura di 141°C.

Scaldate leggermente 2 cucchiai di glassa a bagnomaria o in microonde e versateli all'interno dello sciroppo. Date poi una mescolata veloce e versate subito in uno stampo con bordo alto, foderato con carta forno.

Il composto aumenterà di volume. Fate indurire il carbone a temperatura ambiente poi rovesciatelo su un tagliare e tagliatelo grossolanamente con un coltello per ottenere l’effetto del tipico carbone della befana!