Vaccine Day a Reggio, il GOM è pronto. Al via le prime 30 somministrazioni

Tutto pronto per il Vaccine Day: saranno iniettate le prime somministrazioni simboliche del vaccino. Il GOM si prepara alla sfida

L'altra sfida sta per cominciare. L'altra battaglia, quella del vaccino contro la malattia Covid-19, avrà inizio il 27 dicembre. E' stata scelta l'ultima domenica di questo terribile 2020 per somministrare le primissime dosi di vaccino in Italia, attraverso il 'Vaccine Day'.

VACCINE DAY, IL 27 DICEMBRE

Una giornata simbolica in cui verranno somministrate in tutta Europa le prime dosi. In Italia saranno esattamente  9.750 dosi.

"Le dosi saranno consegnate direttamente da Pfizer in un unico punto nazionale, l’Ospedale Spallanzani di Roma, il 26 dicembre". Da lì saranno le forze armate a distribuirlo a tutte le Regioni e alle province autonome. L’invio simbolico è una percentuale, identica per tutte le Regioni, del quantitativo totale condiviso per la prima distribuzione ordinaria ad ogni Regione.

Ad avere il maggior numero di dosi per le prime inoculazioni sarà la Lombardia, con 1.620 dosi, seguita da Emilia Romagna (975), Lazio (955), Piemonte (910) e Veneto (875). Le regioni che riceveranno meno dosi sono la Valle d'Aosta (20), il Molise (50) e l'Umbria (85). Dal 28 partirà invece la distribuzione ordinaria.

PRIMI VACCINI AL GOM, L'ORDINE DI PRIORITA'

Domenica 27 dicembre anche al Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria verranno somministrate le prime trenta dosi di vaccino. Per garantire la vaccinazione dei propri dipendenti (operatori sanitari) a maggior rischio di contagio o di danno da contagio, la direzione strategica del G.O.M. ha sottoposto all’approvazione del Consiglio dei sanitari e del Collegio di Direzione (entrambi convocati in data 15/12/2020) il seguente ordine di priorità nelle somministrazioni:

  • Operatori sanitari che prestano assistenza e servizi ai pazienti Covid-19 e che lavorano presso i laboratori di Microbiologia e Virologia per la processazione dei tamponi.
  • Operatori sanitari particolarmente a rischio (ad esempio con diabete, ipertensione, malattie polmonari croniche, over 60)
  • Operatori sanitari che prestano assistenza sanitaria per patologie tempo-dipendenti (stroke, cardiologia, cardiochirurgia, neurochirurgia, gastroenterologia e blocco operatorio).
  • Operatori sanitari che prestano assistenza e servizi ai pazienti fragili (oncologia, ematologia, centro trapianti di midollo osseo, oncoematologia pediatrica, radioterapia, medicina nucleare).
  • Tutti gli altri operatori sanitari

Verranno vaccinati dunque prima gli operatori sanitari della Torre Covid tra medici, infermieri e OSS. Sarà solo una giornata simbolica e la vaccinazione ordinaria partirà dal 28 dicembre.

VACCINI AL GOM, FANTOZZI: 'VACCINAZIONE IN SEDE SEGNO DI RICONOSCIMENTO PER I DIPENDENTI'

Le dosi arriveranno a Catanzaro al Mater Domini domenica 27 dicembre e poi trasferito prontamente al Grande Ospedale Metropolitano dove verrà inoculato ai sanitari del nosocomio reggino.

"Abbiamo interloquito con il dott. Belcastro della Regione Calabria che ha accolto la nostra istanza permettendoci di vaccinare i nostri dipendenti direttamente al GOM. Gli altri dipendenti delle altre aziende ospedaliere invece dovranno recarsi a Catanzaro. E' un segnale di fiducia da parte della Regione Calabria ed era doveroso, anche come segno di stima e riconoscimento al lavoro fatto, ottenere la vaccinazione in sede. Ovviemente 30 dosi sono pochissime ma è solo una giornata simbolica. Nei giorni a seguire ci saranno degli invii regolari da parte della Regione Calabria".