Covid a Reggio, seconda dose vaccino al GOM: le prossime date. Il punto con il dott. Verduci

Il direttore medico di presidio ospedaliero del GOM dott. Antonino Verduci fa il punto sulla somministrazione della seconda dose di vaccino

Conclusa la prima fase di vaccinazione a ReggioCalabria, il GOM si prepara alla somministrazione della seconda dose del vaccino anti Covid. Oltre 1500 persone sono pronte a tornare nei locali del nosocomio reggino per chiudere il cerchio e dire 'addio al Covid'. Tutti coloro che hanno firmato il modulo di consenso per la somministrazione del vaccino Pfizer Biontech, adesso dovranno sottoporsi alla seconda fiala del farmaco Pfizer.

VACCINAZIONE AL GOM DI REGGIO CALABRIA, IL PUNTO CON IL DOTT. VERDUCI

"Abbiamo concluso la prima fase egregiamente somministrando la prima dose a tutti i dipendenti del GOM - spiega il direttore medico di presidio ospedaliero del Grande Ospedale Metropolitano di ReggioCalabria - Il primo step si è concluso positivamente".

Finora sono state somministrate 1504 dosi ai dipendenti dell'ospedale e lunedì 25 gennaio si comincerà con la seconda fase.

"La prima data utile è il 18 gennaio perchè verranno rivaccinate le persone che avevano fatto la vaccinazione il giorno del Vaccine Day, poi verranno vaccinate, dal 25 fino al 29gennaio, le altre persone che erano state sottoposte alla vaccinazione della prima dose ovvero la maggior parte dei dipendenti per un totale di 1504 persone.

In questi mesi il GOM è stato stravolto, ma il dott. Verduci guarda al futuro con ottimismo.

"Ci sono stati cambiamenti di reparti all'interno dell'ospedale. Abbiamo ridisegnato tutta l'attività e l'assetto organizzativo del nostro ospedale per portare e spostare il blocco chirurgico in un altro edificio e ridisegnare tutta l'attività organizzativa. Speriamo che con l'andare avanti delle vaccinazioni potremo tornare alla normalità per gestire l'ordinario della attività lavorative".

EMERGENZA COVID, I NUMERI DEL GOM

"I numeri sono ancora alti - prosegue Verduci - La nostra terapia intensiva ha sette pazienti ricoverati e 90 persone ricoverate presso il palazzo Covid. I numeri calano davvero di poco e i nostri operatori continuano a lavorare con massima attenzione. Dobbiamo prestare la massima attenzione ancora ed utilizzare sempre la mascherina ed utilizzare tutte le accortezze possibili".

ORGANIZZAZIONE E CENTRO VACCINI AL GOM

"Non siamo un centro vaccinale e abbiamo riadattato i nostri locali e le nostre risorse. Posso garantire che abbiamo fatto un ottimo lavoro. Abbiamo al momento sette postazioni per le vaccinazioni. Nel giro di tre giorni abbiamo vaccinato oltre 1500 persone e possiamo essere soddisfatti del lavoro svolto".

Nonostante le raccomandazioni di medici ed esperti, rimangono numerosi i professionisti che al momento non intendono sottoporsi alla vaccinazione. E ci sono persone che ancora non sono convinte ad essere vaccinate.

"C'è ancora un pò di attendismo ma le persone sono, per la maggior parte, propense a vaccinarsi. Alcuni sono soggetti sono immunodepressi e non possono vaccinarsi. Speriamo che giorno 25 possano esserci ancora più adesioni al vaccino".

Infine un ringraziamento da parte del direttore medico di presidio ospedaliero.

"Ringraziamo la cittadinanza per la fiducia che la città nutre nei nostri confronti. Grazie a tutti coloro che finora si sono vaccinati e di tutti coloro che hanno riposto fiducia nei confronti del personale sanitario del Grande Ospedale Metropolitano".