Primo giorno da vice presidente della Regione, Princi a CityNow: 'C'è voglia di cambiamento, ora o mai più'!

Prevista per oggi la prima giunta a Palazzo Jole Santelli. Le prima parole di Giusy Princi da vice presidente della Regione Calabria

Comincia col piede giusto l'ex preside del liceo reggino 'L. da Vinci' di Reggio Calabria, da oggi impegnata totalmente ad affrontare il nuovo incarico ricevuto dal presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto. I messaggi di apprezzamento ed incoraggiamento, nonchè di stima e fiducia, arrivano, non solo dal mondo studentesco (che ha lasciato proprio nella giornata di ieri) ma anche dalla stessa politica che vede di buon occhio la prof.ssa Giusy Princi.

Concretezza, pragmatismo e risultati, le parole d'ordine della Princi

Lei dimostra di avere subito le idee chiare e ai nostri microfoni, nel suo primo giorno da vice presidente della Regione Calabria spiega:

"Dobbiamo fare squadra, questo è senza dubbio il mio primo obiettivo. Ho sposato il progetto del presidente Occhiuto perchè condivido la delicatezza del momento. In sintesi, ora o mai più. E' necessario avere concretezza, pragmatismo e quindi risultati, così come detto dal presidente Occhiuto in campagna elettorale".

Sfida Pnrr, Princi: 'Ora o mai più'

Per il vice presidente della Regione Calabria, il riferimento ai fondi del Pnrr è chiaro:

"Non possiamo perderci nei meandri di una burocrazia che deve funzionare in maniera diversa. Ho apprezzato l'atto monocratico di rimozione dei dirigenti - continua la dott.ssa Princi - La problematica più grande da sempre è stata la lentezza amministrativa. Dobbiamo inoltre darci indirizzi di cambiamento perchè la nostra deve essere una politica strategica di cambiamento in vista delle risorse del Piano di ripresa e resilienza nazionale. La nostra è una stagione storica. C'è voglia di cambiamento, ora o mai più!".

Facilmente comprensibile in questa giornata la doppia emozione dell’On. Francesco Cannizzaro, cugino del neo Assessore Giusy Princi. Da responsabile per il Sud di Forza Italia, il deputato reggino ha fatto centro con una scelta che ha sorpreso e nel mondo politico ha trovato largo consenso. Da uomo di famiglia, l’ultimo saluto del Liceo Vinci alla Preside Princi con la commozione di circa 2 mila studenti che le hanno dedicato cartelli, lettere e pensieri, avrà certamente colpito non solo la diretta interessata ma anche lo stesso Cannizzaro.

Calabria terra in cui fare rientro

Da oggi dunque la neo vice presidente della Regione Calabria si metterà al lavoro per provare a cambiare la Calabria.

"La Calabria non deve essere un luogo da cui partire ma deve essere un luogo attrattivo in cui fare rientro. E' vero che sono espressione della politica ma io vengo dalla società civile. E' vero che non sono stata mai sui social ma so quelle che sono le istanze e le esigenze legate al cambiamento della società civile. Da un lato vivo un lutto per aver lasciato i miei ragazzi, dall'altro vedo tanto entusiasmo attorno a me per questa nuova sfida. Mi auguro che sia un cambiamento basato sui fatti e non sulle parole".