Drive-in a Lazzaro: lunghe file per i tamponi

Il primo caso di un docente positivo a Motta San Giovanni aveva portato alla chiusura di un istituto scolastico. La situazione, nei giorni seguenti, è diventata più preoccupante e il sindaco e l'amministrazione hanno deciso così di chiudere tutte le scuole del territorio.

Una soluzione non sufficiente a controllare la circolazione del virus. Per questo motivo è arrivata la decisione, in collaborazione con l'ASP e l'USCA di Melito Porto Salvo, di attivare un servizio drive-in in viaTrussardi, in prossimità del centro sociale Paolo Capua di Lazzaro, dedicato a tutto il personale scolastico, agli alunni (infanzia, primaria e secondaria di primo grado di Motta e Lazzaro) con i propri familiari e a quanti hanno avuto contatti stretti con soggetti positivi.

Oltre 100 le macchine in fila nell'unico giorno disponibile per i residenti di Motta San Giovanni ad effettuare i test molecolari gratuiti.