A Villa San Giovanni un giardino della memoria per le vittime del Covid

A Villa San Giovanni sono stati piantati alcuni alberi d'ulivo ed una targa per ricordare chi oggi non c’è più

Diverse città d'Italia hanno deciso di rendere omaggio a chi, durante questa pandemia, a causa del maledetto virus che ha infestato il mondo, ha perso la vita. E così anche a Villa San Giovanni è nato il giardino  della memoria.

Il giardino della memoria di Villa San Giovanni

FB IMG 1617433739507

È stato Villa San Giovanni il sesto luogo ad ospitare il “Giardino della Memoria” realizzato grazie ai proventi del libro STORIE DA RICORDARE-Grandi imprese e solidarietà ai tempi del Coronavirus, frutto del progetto di Associazione Valentia mirato a raccogliere le testimonianze di piccoli e grandi imprenditori, del panorama politico, economico e sociale nazionale.

La piantumazione è avvenuta nel pomeriggio di ieri, 2 aprile e rappresenta la quinta di una serie di piantumazioni su scala nazionale.

“Chi pianta un albero, pianta speranza” diceva la scrittrice americana Lucy Larcom ed il progetto STORIE DA RICORDARE-Grandi imprese e solidarietà ai tempi del Coronavirus, nasce proprio con questo intento: ridare speranza.

Le vittime del Covid

L’evento simbolico ha visto la piantumazione di alcuni alberi d'ulivo ed una targa per ricordare chi oggi non c’è più, avvenuto nel pomeriggio di ieri, è avvenuta alla presenza del Sindaco facente funzioni Mariagriazia Richichi, la giunta e l’intero consiglio comunale, del referente dell’Associazione Sergi Gaetano e del vice Referente, della Protezione civile e di Legambiente.

"Piantare un albero è un gesto importante, un segno capace di attraversare il tempo - queste le parole del presidente Lo Bianco  che ha ringraziato l’amministrazione comunale per aver aderito all'iniziativa - un modo di contribuire alla memoria, tramandando ai più giovani un reale e significativo ricordo di coloro che hanno perso la vita in questo ultimo anno, ma anche un simbolo di rinascita e di cambiamento".

L'iniziativa proseguirà in tutta Italia.

Il referente di Valentia per Villa San Giovanni dichiara:

"Sono molto contento che anche Villa San Giovanni abbia il suo "giardino della memoria".Ci tenevo molto che la lodevole iniziativa, che l’associazione sta portando avanti, facesse tappa anche a Villa. Ringrazio il presidente, tutto il direttivo nazionale e tutta l’amministrazione comunale per la disponibilità mostrata."

Il sindaco Richichi, gli assessori e tutto il consiglio comunale dichiarano:

"È stata una giornata intensa ed importante. Un grazie di cuore all associazione Valentia per aver voluto donare 10 alberi alla nostra città in memoria di chi purtroppi ha perso la propria vita a causa del covid. Un pensiero va in primis al nostro concittadino mimmo oriente stroncato dal virus qualche mese fa e a tutti coloro che non sono più tra noi. Oggi minoranza e maggioranza sono stati insieme in segno di pace e amore per la comunità".