Giustizia è stata fatta: Di Maio torna a commentare la vicenda 'vitalizi' in Calabria

"In pochi giorni hanno riparato all’errore commesso" le parole del ministro degli esteri

"Ieri, intanto, è arrivata una buona notizia".

Scrive così, in un post su Facebook, il ministro Luigi Di Maio. Il massimo esponente del Movimento 5 Stelle, già qualche giorno fa, aveva espresso la sua opinione sulle indennità di fine mandato che tanto hanno indignato il popolo calabrese.

"La Regione Calabria ha abrogato la legge sui vitalizi. In pochi giorni hanno riparato all’errore commesso. Dunque nessun ritorno a questo ingiusto privilegio. Le nostre priorità saranno sempre volte a tutelare gli italiani" ha concluso Di Maio.

L'epilogo della vicenda "indennità"

La notizia è in parte vera. Il Consiglio Regionale della Calabria si è riunito in una seduta straordinaria proprio per abrogare la legge che aveva attirato le critiche di tutta la Penisola. La legge, però, non riguardava i famosi 'vitalizi' eliminati durante le precedenti legislature, bensì uno specifico comma riguardante il sistema contributivo dei consigliere e la loro 'pensione'. Dopo una lunga discussione il consiglio ha cercato di mettere una toppa al danno creato durane l'ultima seduta ed ha promesso di riconquistare la fiducia dei calabresi. Un compito, che appare, abbastanza arduo.