La voce dei tifosi e dei giornalisti amaranto: "Primo tempo orribile, buona la reazione della Reggina" - VIDEO

Tanta amarezza a fine partita tra i numerosi spettatori del derby di Calabria

La voce dei tifosi, degli addetti ai lavori, e di semplici appassionati con opinioni raccolte a caldo subito dopo la fine delle gare interne della Reggina. C’è tanta amarezza per il derby perso dalla Reggina contro il Catanzaro tra le mura amiche dello stadio Oreste Granillo”.

Ai microfoni di CityNow Sport:

Franco Pellicanò (giornalista della Gazzetta del Sud)

"Abbiamo regalato il primo tempo al Catanzaro, siamo stati una squadra ferma sulle gambe, incapace di organizzarsi in difesa, penetrabile sulle verticalizzazioni, il primo gol è stata un'incomprensione tra il nostro difensore e il portiere. Bisogna capire come impegnare i nuovi acquisti che dovrebbero rafforzare la squadra e si lasciano in panchina, sono stati spesi molti soldi nel mercato a quale fine? Il campo ci darà la risposta".

Eva Giumbo (giornalista di Reggio TV)

"Ci abbiamo creduto fino alla fine, avremmo potuto pareggiare la partita. Bisogna scegliere sapientemente gli undici da far scendere in campo. I cambi sono stati determinanti. Nel primo tempo gli avversari hanno totalmente gestito il centrocampo. Il Catanzaro è una squadra collaudata, comunque onore al loro, avrebbero fatto in qualsiasi modo risultato".

Riccardo Polimeni (tifoso della Reggina)

"Partita spettacolare, era molto che non mi divertivo così. Ci serve di insegnamento, dovremo essere bravi nei prossimi match a dare il giusto approccio a partite così difficili, lo stato mentale è fondamentale anche più di quello tecnico in molti momenti. Ho gustato dei bei gol e molte azioni davvero interessanti, ci rifaremo".

Pasquale Zumbo (direttore di Touring 104)

"Per gli appassionati una partita bellissima da guardare, meno per i tifosi esclusivamente amaranto in particolare il primo tempo. Pronti via due goal che hanno indirizzato la partita. Il tecnico prima della gara aveva spiegato di aver paura del centrocampo e degli esterni del Catanzaro ma con scelte secondo me sbagliate gliel'ha consegnati. Con l'impostazione diversa nel secondo tempo abbiamo sfiorato il pari. Buttiamo via il primo tempo e teniamoci quello che di buono è stato visto".

Andrea Ripepi (giornalista di Reggio TV)

"Ci voleva una reazione importante rispetto il primo tempo. La squadra ha reagito ed è uscita tra gli applausi. Quando prendi un uno-due dopo qualche secondo è normale che sembra tutto sbagliato. Conosciamo le squadra di Auteri col Matera ad esempio ce ne ha fatti sei. Qualche scelta di Cevoli ha lasciato perplessi".

Francesco Tripepi (tifoso della Reggina)

"Davvero un peccato, gestendo il primo tempo e senza quei due maledetti gol iniziali avremmo visto tutt'altra partita, i nostri giocatori sembravano fermi rispetto al Catanzaro che è molto più collaudato. Li avremmo potuti aspettare e studiare prima di avventarci in pericolose ripartenze che senza essere finalizzate hanno determinato i loro gol".

Antonello Placanica (direttore Forza Reggina)

"E' difficile innestare subito i nuovi acquisti. Per noi questo è come se fosse un inizio campionato, dovremo badare di più a ciò che avverrà durante i playoff".

Roberto Foti (Giornalista di Reggio nel Pallone)

"Non c'era marcatura sulle fasce del Catanzaro, io non avrei inserito Pogliano, secondo me sarebbe servita più esperienza come ad esempio quella di Gasparetto che era disponibile".

Guarda il video

Interviste post Reggina - Catanzaro

⚽ Le interviste ai giornalisti post derby #Reggina - #Catanzaro, ai nostri microfoni Pasquale Zumbo (Touring 104), Antonello Placanica (Forza Reggina), Andrea Ripepi (ReggioTv) e Roberto Foti (RNP).Intanto Cevoli rischia l'esonero ➡ https://goo.gl/jfp4zZ

Gepostet von CityNow Sport am Sonntag, 3. Februar 2019